Festival Valle d'Itria

Electronics Time


Botti di capodanno: Taranto, rischia l’asportazione di un testicolo

Una ventina di feriti in tutta la Puglia

 

Le manifestazioni di guerriglia non sono mancate. Ma il bilancio dei feriti per i botti di capodanno, stando alle prime verifiche, in Puglia è meno peggiore dello scorso anno. Una ventina di feriti. Non si può parlare di bilancio migliore perché migliore sarebbe solo equivalente a zero feriti.

Due ustionati a Bari per lesioni profonde agli arti. Un ferito è in terapia intensiva. Un trentenne di Taranto ferito per avere raccolto un petardo: rischia l’asportazione di un testicolo. Il petardo è esploso nella mano dell’uomo, proprio all’altezza dell’inguine. Il 39enne, dapprima ricoverato al “Santissima Annunziata”, è stato trasferito d’urgenza al reparto grandi ustionati del “Perrino” di Brindisi. Una donna invece è rimasta ferita per la caduta di una struttura nel ristorante in cui si trovava. Ciò a causa dello scoppio di un petardo.

Un ordigno ha danneggiato quattro portoni, sempre a Taranto. Cassonetti incendiati (ma anche in altre città, vedi ad esempio Foggia).

Un paio di feriti non gravi per i botti a Foggia. Un ferito, in condizioni gravi all’occhio sinistro, ricoverato al “Vito Fazzi” di Lecce.

Aggiornamento qui:

È di Martina Franca il 39enne ferito ai genitali da un petardo Stava tentando di spostarlo e lo aveva raccolto, il botto proprio all’altezza dell’inguine




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *