Nuova costruzione Divingusto Divingusto
17 aprile 2019
Elezioni europee, i candidati

LISTE CIRCOSCRIZIONE SUD ITALIA

violenza

Barletta: violenze sulla moglie, come denti rotti e taglio alla mano. Arrestato 34enne

La 26enne, secondo l'accusa, era sottoposta a vessazioni da schiavitù

Un 34enne è stato arrestato dalla polizia a Barletta. Nei confronti dell’uomo la denuncia di un’associazione locale di tutela delle donne, “Giulia e Rossella”. Stando all’accusa l’uomo, albanese privo di regolare permesso di soggiorno, infliggeva violenze alla moglie 26enne alla quale, picchiandola, ha anche rotto due denti o anche facendole un taglio sul palmo di una mano oppure obbligandola a mangiare senza sedersi a tavola con la famiglia.…

Fasano: in macchina un nunchaku e un coltello a farfalla, denunciato 51enne di Altamura

Palagiano: anziani genitori minacciati di morte per estorcere loro denaro. Con questa accusa arrestato 43enne

Di seguito alcuni comunicati diffusi dai carabinieri: I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Fasano hanno deferito in stato di libertà per il reato di porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere, un 51enne originario di Altamura. L’uomo è stato fermato alla guida della propria autovettura Alfa Romeo 147 in località Pezze di Greco di Fasano, sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di un “Nunchaku” con manici telescopici e un “coltello a farfalla” con lama di 11…


Taranto: riduzione in schiavitù e maltrattamenti di moglie e figli minorenni, arrestato 34enne

Polizia

Di seguito un comunicato diffuso dalla polizia: Nei giorni scorsi, la Squadra Mobile ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere , a seguito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto (P.M. dr.ssa Marzia CASTIGLIA – G.I.P. dr.ssa Vilma GILLI) nei confronti di un cittadino bulgaro di 34 anni per il reato di riduzione in schiavitù e lesioni personali di un suo concittadino e maltrattamenti in famiglia in danno della moglie e dei…

Massafra: minacce all’ex moglie nonostante il divieto di avvicinamento. Con questa accusa arrestato 33enne

Dai carabinieri

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri: Carabinieri della Stazione di Massafra (Ta) hanno tratto in arresto un 33enne del luogo, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvinarsi ai luoghi frequentati dalla ex moglie, in esecuzione dell’Ordinanza della Custodia Cautelare degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Taranto. Le indagini, avviate in seguito ad alcune denunce presentate dalla parte offesa e verificate dagli inquirenti anche attraverso interventi effettuati presso l’abitazione dei due coniugi in fase di…

Salento: mamma denuncia caso di bullismo

Secondo la donna il figlio sarebbe stato malmenato e umiliato con il mancato intervento di un professore. Indagine del tribunale dei minori

Uba mamma ha denunciato un caso di bullismo. Secondo l’accusa il figlio della donna, studente di scuola media in un paese del Salento, sarebbe stato picchiato e malmenato appunto da bulli. Con un’aggravante, secondo la donna: il mancato intervento del professore. Indagine del tribunale dei minorenni di Lecce.…


Studentessa rapinata, palpeggiata e picchiata in treno: arrestato 36enne di Molfetta

Violenza sessuale di minore gravità, fra le accuse nei confronti dell'uomo bloccato a Bitonto. La 26enne trasportata al policlinico di Bari

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri: Ieri sera, poco dopo le ore 19.00, i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, a seguito di una richiesta pervenuta sul 112, sono intervenuti presso la locale Stazione Ferroviaria ove, all’interno di un vagone del treno Intercity Bologna-Bari, in prossimità della fermata di Molfetta, uno sconosciuto, approfittando dell’assenza di altri passeggeri, dopo aver colpito al volto una studentessa 26enne, anche lei di Molfetta, le aveva sottratto il borsello. Nella circostanza, l’uomo, parzialmente travisato, all’apertura…

Latiano: due anni di violenze nei confronti del padre 85enne. Arrestato 42enne (per resistenza a pubblico ufficiale)

Dai carabinieri

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri: I Carabinieri della Stazione di Latiano hanno eseguito nei riguardi di un 42enne del luogo, ordinanza applicativa delle misure coercitive personali dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati abitualmente dalla parte offesa. Il 42enne è indagato per i reati di maltrattamenti in famiglia aggravati, poiché ha maltrattato l’anziano padre sottoponendolo in modo reiterato e frequente, ad atti di violenza fisica morale e psicologica e ad un regime di…

Taranto: lite con la ragazza, caos in strada

L'uomo ha inveito nei confronti degli agenti

Dopo la lite con la ragazza, aggredita mentre era in auto al culmine del litigio, il caos in strada. Ciò, stando a ricostruzioni. Taranto, via Cesare Battisti. L’uomo ha inveito nei confronti degli agenti di polizia locale. Quindi, stando a ricostruzioni dell’accaduto, si sarebbe allontanato e sarebbero i carabinieri, impegnati nelle ricerche. Descrive la situazione il commento che segue:…


Uggiano-Ostuni 0-2, arbitro e guardalinee inseguiti fino alla strada statale

Giudice sportivo, multa slla società salentina

Ad Uggiano la Chiesa, Uggiano-Ostuni 0-2. Ostuni matematicamente salvo. Calcio, campionato di Promozione, girone B pugliese. Giudice sportivo, multa di mille euro all’Uggiano: “a fine gara due veicoli con a bordo tifosi dell’Uggiano inseguivano il veicolo occupato dai componenti della terna arbitrale. Gli occupanti di tali veicoli assumevano atteggiamenti minacciosi, avvicinandosi a più riprese a pochi centimetri dalla vettura occupata dalla terna arbitrale e tentando per circa due km di bloccare la medesima all’interno del paese. Il veicolo occupato dalla…

Ostuni, si stende sul cofano della macchina della ex

Arrestato per stalking un 28enne

Un 28enne è stato arrestato ad Ostuni dalla polizia. È accusato di stalking. Clamoroso l’episodio che lo ha portato al fermo: secondo l’accusa, per impedire alla donna di andare via, si è steso sul cofano dell’auto di lei. La donna è riuscita ad andare via da lì lasciando peraltro, di fatto, il possesso della vettura e del telefono a lui. Ha denunciato l’accaduto e l’uomo è stato fermato. Da quando la relazione era stata interrotta la donna, secondo l’accusa, aveva…

Torchiarolo: entra in casa e con un’ascia minaccia di morte la moglie. Era sottoposto al divieto di avvicinamento

Il cinquantenne è stato arrestato

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri: Carabinieri della Stazione di Torchiarolo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per minaccia aggravata, violazione di domicilio e danneggiamento, un 50enne disoccupato del luogo, in atto sottoposto alla misura cautelare del “divieto di avvicinamento alle persone offese”, provvedimento emesso lo scorso 5 febbraio dal Tribunale di Brindisi. Nel primo pomeriggio di ieri, l’indagato, nonostante il citato provvedimento, ha fatto irruzione a casa della moglie, armato di un’ascia e ha tentato di…


Tentato femminicidio della fidanzata a Morciano di Leuca: 30enne condannato a dieci anni di reclusione

Sentenza del gup di Lecce nei confronti di Giorgio Vitali. Lo scorso 3 settembre la 27enne di Tricase si salvò dalle coltellate

Anche sette coltellate, dell’aggressione del 3 settembre scorso a Morciano di Leuca. Questa ricostruzione dell’aggressione subita dalla 27enne di Tricase ha determinato la condanna nei confronti di Giorgio Vitali, agricoltore trentenne. Il gup di Lecce lo ha ritenuto responsabile di tentato omicidio della fidanzata, di un tentato femminicidio cioè, e lo ha condannato a dieci anni di reclusione.…

Sassaiola dopo Città di Fasano-Team Altamura: daspo per undici

Avvenne tre mesi fa

Città di Fasano-Altamura, valida per la serie D girone H di calcio, si disputò il 12 dicembre. Al termine della partita del “Curlo” ci furono tafferugli e una sassaiola. Tre carabinieri rimasero contusi, fra gli altri. Per quegli scontri è stato emesso un provvedimento di daspo (divieto di assistere a manifestazioni sportive) nei confronti di undici persone, sette fasanesi e quattro altamurani. Divieto che oscilla fra uno e tre anni.…


Terlizzi: violenze sui genitori e la convivente. Con questa accusa arrestato 31enne

Dai carabinieri

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri: I militari della Tenenza Carabinieri di Terlizzi, nei giorni scorsi, hanno arrestato, nella flagranza di reato, un trentenne del luogo per i reati di maltrattamenti in famiglia e di violenza, resistenza e lesioni a P.U.. L’arresto è scattato a seguito di una richiesta di intervento, pervenuta al “112” da parte dei familiari del giovane i quali, spinti dai continui maltrattamenti e dalle violenze fisiche e verbali subìte, messe in atto dal loro figlio…

Brindisi: ponte Bozzano, passante salva la vita a una ventenne

Carovigno: ubriaco provoca incidente e danni a quattro auto. Nel capoluogo, denunciato 53enne: moglie maltrattara e minacce anche alla guardia medica

Non diamo notizia di gesti di autolesionismo, in genere. Questo è un caso diverso: di grande, fondamentale solidarietà. Di seguito alcuni comunicatI diffusi dai carabinieri: Nel primo pomeriggio di sabato 15 marzo u.s., un ingegnere originario di Bari, ma residente in un comune della provincia di Brindisi, mentre si apprestava a transitare con la sua autovettura sul ponte di via Martiri delle Fosse Ardeatine di Brindisi, rione Bozzano, in compagnia della moglie, ha notato una ragazza che si trovava in…


Taranto: ubriaco, litiga con la moglie poi se la prende con i poliziotti

Il 35enne è stato arrestato

Di seguito un comunicato diffuso dalla polizia: Nella serata di ieri, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto in via Leonida, dove era stata segnalata una violenta lite in famiglia. Saliti al terzo piano dello stabile indicato, i poliziotti hanno incontrato sul pianerottolo un uomo in evidente stato di agitazione e visibilmente ubriaco. Sin da subito, l’uomo ha mostrato sofferenza alla presenza delle Forze dell’ordine, impedendo loro di entrare in casa e rifiutandosi di fornire il documento d’identità. Solo dopo…

Bari: arbitro aggredito a fine partita, trasportato all’ospedale

Asd Levante 2008-Virtus Palese, gara del campionato giovanile di calcio, era finita 3-1

Tiziano Albore, giovane arbitro della sezione di Bari, aveva appena fischiato la fine. La partita valida per il campionato di calcio allievi provinciali era stata vinta dall’Asd Levante 2008 sulla Virtus Palese (società affiliata all’Atalanta), risultato finale 3-1. È scattata l’aggressione all’arbitro, a fine gara. Prima qualche giovane calciatore, poi sostenitori e (stando a ricostruzioni riportate dal tgnorba) qualcuno legato alla squadra sconfitta. L’arbitro è stato trasportato al “Fallacara” di Triggiano, gli è stata immobilizzata la mano e hanno fatto…