Nuova costruzione
20 marzo 2019
Notificato provvedimento di sequestro al comandante della Mare Jonio

Attraccata nel porto di Lampeduda con 59 migranti salvati dal naufragio. Inchiesta per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, per ora senza indagati

19 marzo 2019
Giornalista salentina ripetutamente minacciata di morte, “confermare subito la scorta”

Per Marilù Mastrogiovanni la sollecitazione dell'eurodeputata Rosa D'Amato, il ministero dell'Interno "non può permettersi di perdere altro tempo"

Torremaggiore

Terremoto, lieve scossa in Puglia: magnitudo 2,1. Epicentro fra San Severo e Torremaggiore

Registrata alle 8,44

Lieve scossa di terremoto nel foggiano stamani. Come avviene di quando in quando. Epicentro a quattro chilometri da San Severo, sei chilometri da Torremaggiore. Magnitudo 2,1. Registrata alle 8,44. (immagine: fonte ingv.it) Aggiornamento qui: Terremoto: magnitudo 2,8. Epicentro: San Paolo di Civitate | La scossa nel foggiano registrata alle 16,10


Cerignola: trovati gli autocompattatori rubati a Torremaggiore

Erano nella zona industriale

I tre autocompattatori rubati a Torremaggiore sono stati ritrovati a Cerignola. Erano in zona industriale. Dopo il furto segnalato ieri dal responsabile dell azienda che cura il servizio di nettezza urbana di Torremaggiore i carabinieri hanno avviato le indagini. Durate poco: grazie al dispositivo satellitare è stato possibile il rinvenimento.…

Torremaggiore: imprenditrice 48enne morta schiacciata da un muletto, autopsia

La salma di Rita De Vellis in ospedale di Foggia. Operaio indagato per omicidio colposo

Lunedì pomeriggio, in un terreno fra Torremaggiore e Serracapriola, l’incidente mortale. Un operaio alla manovra di un muletto, durante un’operazione di movimento di balle, ha schiacciato e ucciso l’imprenditrice agricola 48enne Rita De Vellis, di Strangolagalli. La salma della donna è agli Ospedali riuniti di Foggia, per l’autopsia. L’operaio è indagato per omicidio colposo.…


Il vigile urbano di San Nicandro Garganico è morto dopo tre mesi d’agonia, travolto da un’auto mentre regolava il traffico per un incidente

Carmelo D'Addetta aveva 60 anni. Nel sinistro di ferragosto persero la vita due ragazzi di Torremaggiore

Il 15 agosto sulle strade del Gargano fu una festa nel sangue. Due ragazzi di Torremaggiore morirono in un incidente stradale. A regolare il traffico dopo quel sinistro mortale erano incaricati gli agenti della polizia locale di San Nicandro Garganico. Il sessantenne Carmelo D’Addetta venne travolto da un’auto mentre svolgeva il suo compito. Dopo tre mesi di agonia nella Cada sollievo della sofferenza a San Giovanni Rotondo, oggi il vigile urbano Carmelo D’Addetta è morto.…

Torremaggiore, no al convegno a scuola con lo scrittore ebraico. La protesta di Anpi Foggia

"Negare che i ragazzi possano approfondire temi di stretta attinenza storica è una vera e propria aberrazione sul piano didattico e culturale, che soltanto il fanatismo ideologico può giustificare"

Di seguito il comunicato diffuso da Anpi Foggia con la dichiarazione di Michele Galante (foto home page) responsabile Anpi Capitanata: “Il grave episodio verificatosi al Liceo Fiani-Leccisotti di Torremaggiore, dove da parte di alcuni professori di chiara e consolidata tendenza politica è stato impedito di ospitare un rappresentante della comunità ebraica per parlare delle leggi razziali emanate dal fascismo nell’80° anniversario, con la motivazione che “a scuola non si fa politica”, è l’ennesima manifestazione di un clima di intolleranza che…

Apricena: scontro suv-camper, tre morti. Avevano 21, 22 e 24 anni

Nell'incidente decedute sul colpo Liliana Quaranta e Daniela Caserta di Torremaggiore. In ospedale è morto Domenico Gildone. Tutti erano a bordo dell'auto. Nove feriti

Strada 693, in territorio di Apricena, nel pomeriggio di ferragosto. Lo scontro fra un suv e due camper sull’arteria di collegamento con Sannicandro Garganico è costato la vita a tre giovanissimi di Torremaggiore. Sul colpo sono morte Liliana Quaranta, di 24 anni, e la 21enne Daniela Caserta. In ospedale a San Giovanni Rotondo è morto un terzo occupante del suv coinvolto, Domenico Gildone di 22 anni. Nove feriti.…


Torremaggiore: esplosione nella fabbrica dei fuochi di artificio, ferito 61enne

Distrutto il laboratorio

I muri del laboratorio sono crollati. L’esplosione ha causato il ferimento del 61enne titolare dell’azienda. L’uomo non è in pericolo di vita. A Torremaggiore, l’incidente nella fabbrica di fuochi d’artificio. Il secondo nel giro di pochi giorni nel foggiano, dopo quello avvenuto a San Severo con due feriti di cui uno in gravi condizioni.…

Torremaggiore: Fabrizio Ronchetti e il 40enne Patrizio Tristano, di Canosa di Puglia, morti nell’incidente

Il 46enne maggiore dell'Esercito, originario di Termoli e in servizio a Termoli, era deceduto sul colpo. In serata l'altro conducente delle vetture scontratesi sulla strada statale 16: era residente a Cerignola

Patrizio Tristano, quarantenne di Canosa di Puglia e residente a Cerignola, è morto a tarda sera. Sul colpo era invece deceduto Fabrizio Ronchetti, 46enne maggiore dell’Esercito, in servizio a Foggia. Il militare era in viaggio verso il paese di origine, Termoli, quando in territorio di Torremaggiore, all’altezza dello svincolo per San Paolo di Civitate, è avvenuto lo scontro frontale.…

Torremaggiore: incidente, morto il 46enne Fabrizio Ronchetti militare in servizio a Foggia. Un ferito

Strada statale 16, nei pressi dello svincolo per San Paolo di Civitate

Un morto e un ferito nello scontro in territorio di Torremaggiore. Strada statale 16. Vittima il 46enne molisano Fabrizio Ronchetti, maggiore dell’Esercito, servizio a Foggia. Era in viaggio verso Termoli, la sua auto si è scontrata frontalmente con un’altra vettura all’altezza dello svincolo per San Paolo di Civitate. Ci sono volute ore, fino a sera, per il recupero del corpo incastrato nelle lamiere (intervento dei pompieri) e per il ripristino della viabilità. Carabinieri impegnati a dettagliare le cause dello scontro.…


Torremaggiore: Igp Olio di Puglia, nuove sfide di qualità e mercato

Coldiretti Puglia, oggi la manifestazione

Di seguito un comunicato diffuso da Coldiretti Puglia: L’olio è il terzo prodotto pugliese più esportato all’estero per un valore di circa 106 milioni di euro, quasi il 9% dell’export di olio dall’Italia, secondo i dati di Coldiretti Puglia, ed è anche il prodotto più contraffatto. Strumento per affrontare efficacemente le nuove sfide di qualità e mercato è l’IGP Olio di Puglia e di questo si parlerà venerdì 13  ottobre 2017, alle ore 17,30, presso il Castello Ducale di Torremaggiore,…

Sacco e Vanzetti, novanta anni fa. Rodolfo Valentino, 91 anni fa

Il 23 agosto 1927 vennero ingiustamente giustiziati negli Usa l'anarchico pugliese e quello piemontese. Il divo di Castellaneta, morto di peritonite

Ferdinando Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Il primo, pugliese di Torremaggiore, Foggia. Il secondo, piemontese di Villafalletto, nel cuneese. Anarchici. Il tribunale statunitense, per i due lavoratori italiani che vennero arrestati per un omicidio, li ritenne colpevoli. Li condannò a morte. Vennero giustiziati a Charlestown, il 23 agosto 1927. Sedia elettrica. Un caso storico di ingiustizia, tanto che quaranta anni fa venne proclamata formalmente la loro innocenza, dal governatore del Massachusetts, riconoscendo l’errore della corte americana legato anche al clima…


In provincia di Foggia la grandine ha danneggiato fino all’80 per cento delle colture

Cia, confederazione italiana agricoltori: il maltempo di sabato scorso ha distrutto vigneti, uliveti e campi di pomodoro soprattutto fra Lucera, San Severo e Torremaggiore

Di seguito il comunicato Cia-Foggia: Danni fino all’80 per cento delle colture colpite: la grandinata di sabato 12 agosto, in provincia di Foggia, ha distrutto diversi vigneti, oliveti e campi di pomodoro soprattutto nei territori di Torremaggiore, San Severo, Lucera e nell’agro attorno al capoluogo. A darne notizia è la declinazione provinciale di CIA Agricoltori Italiani che, con i suoi dirigenti e con i responsabili dell’area assicurativa dell’organizzazione, si è messa immediatamente all’opera, già dal pomeriggio di sabato, per i…

Torremaggiore: agguato, ucciso il 37enne netturbino Pasquale Maiellaro

Omicidio stamani a colpi di pistola. Quindici anni fa, l'umo assassinato oggi uccise un coetaneo

Indagano i carabinieri sull’agguato mortale di Torremaggiore. Stamani il 37enne Pasquale Maiellaro, netturbino, è stato ucciso mentre era in strada, al lavoro. Gli hanno sparato almeno cinque colpi di pistola calibro 7,65. Pasquale Maiellaro aveva precedenti penali. Nel 2002 uccise un coetaneo.…


Torremaggiore: Matteo Masullo, trentenne scomparso da dieci giorni. Si teme la lupara bianca

Era andato dalla fidanzata a Termoli, non ha più fatto ritorno a casa. Ritrovata bruciata l'auto che aveva noleggiato

Due giorni prima del suo allontanamento, era stato compiuto un omicidio nel territorio. Da dieci giorni non si hanno notizie di Matteo Masullo, trentenne, di Torremaggiore. Era andato a Termoli a trovare la fidanzata. Ricevuta una telefonata, è uscito dicendo che avrebbe preso un caffè al bar. Da allora se ne sono perse le tracce e si teme un caso di lupara bianca. Il padre ha denunciato la scomparsa ai carabinieri e l’auto che Matteo Masullo aveva noleggiato è stata…

Novanta anni fa la morte di Rodolfo Valentino, il mito senza tempo di Castellaneta

Ottantanove anni fa l'uccisione del pugliese Nicola Sacco, di Torremaggiore, e del piemontese Bartolomeo Vanzetti, giustiziati negli Stati uniti d'America dopo un ignobile processo

Il 23 agosto 1927 a Charlestown, Stati uniti d’America, vennero giustiziati Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Uno era pugliese, Nicola Sacco, di Torremaggiore (nato il 22 aprile 1891); l’altro era piemontese di Villafalletto (Vanzetti vi nacque l’11 giugno 1886). Vennero giustiziati, dalla giustizia statunitense, 89 anni fa mediante sedia elettrica. Ciò, in conseguenza della condanna a morte, conclusione del processo per l’assassinio di un contabile e di un operaio di un calzaturificio. Dopo cinquanta anni dalla morte di Sacco e…