Taras
10 dicembre 2018
Dichiarazione universale dei diritti umani, settanta anni fa

Venne firmata a Parigi il 10 dicembre 1948. Amnesty: Italia, gestione repressiva dei migranti

parlamento

Discarica di Grottaglie, prova di come sia stato penalizzato il tarantino

Risposta del ministero dell'Ambiente all'interrogazione

Di seguito un comunicato diffuso dal deputato Giovanni Vianello: “Chi dimostra un minimo di obiettività nel giudicare sia il Piano regionale pugliese sulla gestione dei rifiuti che le numerose autorizzazioni provinciali rilasciate nel Tarantino sempre sul tema, non può non essere d’accordo sul fatto che vi sia un chiaro disegno perseguito da Regione e Provincia di Taranto a sfavore del capoluogo ionico. Quando dico che Taranto è la discarica della Puglia sostengo il vero: stiamo parlando di 1,3 milioni di…


Brindisi 2019, “sede dell’amicizia Italia-Albania”

Ciracì all'incontro del partito radicale

Di seguito un comunicato diffuso dall’onorevole Nicola Ciracì: L’on. Nicola Ciracì ieri pomeriggio, presso la sede del Partito Radicale in Via di Torre Argentina a Roma, ha partecipato all’ incontro pubblico: Integrazione e cooperazione della comunità albanese in Italia tra eccellenze e difficoltà, con la partecipazione di Pandeli Majko, Ministro d’Albania per la Diaspora, e con i parlamentar italiani iscritti al Partito Radicale per comprendere forme e modi di collaborazione tra le istituzioni e i “liberi professionisti” albanesi operanti in…

Italcementi, “multinazionale senza progettualità futura” per Taranto

Deputato dopo vertice al ministero dello Sviluppo economico

Di seguito un comunicato diffuso dal deputato Giovanni Vianello: “Ho partecipato al tavolo organizzato al Mise su Italcementi, l’azienda ormai di proprietà tedesca che non ha una idea chiara su cosa fare nel prossimo futuro. Quale innovazione ha portato la multinazionale tedesca in Italia? Al momento nessuna! Sono molto preoccupato anche sul versante locale: una multinazionale che ha acquisito una rilevante quota di mercato italiana dovrebbe innovare e invece continua a tenere in sospeso il destino dei lavoratori tarantini. Ma…

Xylella, fondi ministeriali: “finalmente azioni concrete”

Parlamentare dopo l'annuncio di Lezzi

Di seguito un comunicato diffuso dal deputato Giampaolo Cassese: “L’annuncio fatto dalla Ministra Barbara Lezzi sul trasferimento di 30 milioni di euro dal Fondo sviluppo e coesione al Ministero dell’Agricoltura per contrastare il fenomeno della XYLELLA in Puglia dimostra che stiamo tenendo fede agli impegni presi con il Governo per rilanciare il nostro comparto agricolo. A questo importante stanziamento, nel 2019 si aggiungeranno i 70 milioni di euro previsti dalla legge di Bilancio. Finalmente una iniziativa concreta per risolvere un…


“No alla riduzione dei parlamentari eletti all’estero. Non siamo italiani di serie B”

Esponente di +Europa

Di Benedetta Dentamaro, +Europa Bruxelles: Si discute al Senato la proposta di legge costituzionale (a firma M5S, Lega e FI) sulla riduzione del numero dei parlamentari, che prevede per quelli eletti all’estero una falcidie del 30% dei seggi. Si passerebbe, infatti, dagli attuali 18 a 12 complessivamente tra le due camere. Condivido che sia opportuno ridimensionare il parlamento italiano (ma in quest’ottica, perché non proporre l’abolizione del Senato?). Tuttavia, dove non vi sono margini per ulteriori economie è la circoscrizione…

Un commento

Incentivi per impianti eolici, interrogazione del deputato pugliese

Riguarda le esclusioni dai benefici per errata indicazione di date

Di seguito il comunicato: “Chiedo al Governo, se a suo parere, l’operato del Gestore dei Servizi Energetici (GSE) nel negare la riammissione degli Impianti eolici agli incentivi a quei soggetti esclusi dalla graduatoria per l’errata indicazione della data del titolo autorizzatorio, con sentenze del giudice amministrativo passate in giudicato, sia in linea con la normativa in vigore.” Questo il quesito principale della interrogazione depositata in Commissione Attività Produttive dal deputato pentastellato Gianpaolo Cassese, già attivo nel settore delle energie rinnovabili…

Xylella e maltempo, le prese di posizione di Emiliano suscitano perplessità

Ora vuole che si proceda subito agli abbattimenti per la peste degli ulivi. L'Abbate-Cassese: dimentica. Stefàno "sorpreso" per la mancata richiesta dello stato di emergenza dopo trombe d'aria e nubifragi in Puglia

In audizione alla commissione della Camera, il governatore della Puglia dice che ora bisogna procedere quanto prima con gli abbattimenti. Dunque, Emiliano è ora per l’adozione del piano Silletti, di contrasto alla xylella. Tre parlò degli abbattimenti come di una cosa alla stregua delle stragi nei campi di concentramento. Emiliano dice che gli abbattimenti ritardati non sono responsabilità della Regione quanto dei ricorsi e proprio la Regione Puglia è stata lasciata sola. Di seguito un comunicato diffuso dal deputato Gianpaolo…

Un commento


De Falco e Nugnes espulsi da M5S? Lui: non ne so niente, vado avanti

L'uomo di "salga a bordo cazzo", ora senatore, non smentisce se stesso: un autentico duro

Questa è la sua foto su facebook. Gli interessati vadano a vedersela il prima possibile perché quel simbolo non ci sarà più, probabilmente. De Falco è stato sbattuto fuori, è emerso oggi da vari notiziari. Lui dice di non saperne niente. E comunque, dice, vado avanti. O, chissà, lui ha sbattuto fuori loro (che è pure più probabile). Dunque, Gregorio De Falco non è uno che abbandona la nave. Quella della libertà di espressione, nel caso specifico. Ne facemmo tutti…

Comune di Taranto, Melucci-Chiarelli “solo” al bar a Martina Franca?

Il sindaco ha otto giorni di tempo per ritirare le dimissioni, 13 consiglieri firmano per l'autoscioglimento

Rinaldo Melucci e Gianfranco Chiarelli verso il bar in centro a Martina Franca. Un caffè normalissimo o, dato il periodo particolare del Comune di Taranto, non solo il caffè? Il sindaco è dimissionario. Ha otto giorni di tempo per ritirare le dimissioni (glielo ha chiesto pure il suo partito, il Pd regionale). L’ex parlamentare aveva dato una mano a Melucci nell’infruttuosa elezione alla presidenza della Provincia. Chissà che adesso non possa tornare utile nei giorni di un’iniziativa pericolosa per Melucci…

Baldassarre, autopsia: scompenso cardiaco acuto

Eseguito a Lecce l'esame medico legale sul cadavere dell'ex eurodeputato morto venerdì notte

Di seguito un comunicato diffuso da Asl Lecce: Autopsia sulla salma dell’on. Baldassarre: decesso a causa di “scompenso cardiaco acuto” L’azienda sanitaria locale, autorizzata dalla famiglia dell’on. Raffaele Baldassarre, comunica che la diagnosi di causa di morte al momento rilevata nell’esame autoptico è di “scompenso cardiaco acuto”. Sono in corso gli accertamenti istologici correlati. L’esame è stato effettuato questo pomeriggio dal personale medico della unità operativa complessa di Anatomia Patologica del “Vito Fazzi” di Lecce.…


La deputata tarantina devolve una parte dello stipendio per le ricostruzioni dopo il maltempo

De Giorgi, seimila euro

Scrive Rosalba De Giorgi, deputata: Con una parte del mio stipendio (relativo ai mesi di luglio, agosto e settembre) contribuirò alla ricostruzione di ciò che il maltempo ha distrutto nella nostra bella Italia. È solo un piccolo gesto. A noi parlamentari cinque stelle piacerebbe che a questo ne seguissero tanti altri. Insieme è tutto più semplice.…

Cavallino: morto l’ex eurodeputato Raffaele Baldassarre. Aveva 62 anni

Malore nella notte

È morto nella sua casa, la scorsa notte, l’ex eurodeputato Raffaele Baldassarre. Il decesso nella notte. Il 62enne esponente politico è stato stroncato da un malore. Molto vicino alle posizioni di Raffaele Fitto, da parlamentare europeo Raffaele Baldassarre aveva svolto il mandato nel quinquennio 2009-2014. Di seguito un comunicato diffuso dal senatore Dario Stefàno: Apprendo con sgomento la notizia della scomparsa di Raffaele Baldassarre che, con i diversi ruoli ricoperti negli anni, è stato uno dei protagonisti della vita pubblica…

Un commento


Uova, “carabinieri confermano l’importanza del nostro lavoro”

Deputato Cassese

Di seguito un comunicato diffuso dal parlamentare Gianpaolo Cassese: “Solo lo scorso anno in Italia sono state sequestrati 4 milioni di uova prive di timbratura o con una falsa tracciabilità, e tutto questo accadeva mentre in Europa scoppiava il caso delle uova contaminate da Fipronil, insetticida vietato perché cancerogeno. Questi dati sono stati resi noti oggi dal Colonnello Luigi Cortellessa, Comandante del Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, durante l’audizione alla Camera sulla proposta di legge sul biologico. Sono la…

Taranto: discarica abusiva nonostante il sequestro, parlamentare presenta denuncia alla magistratura

Il sito è nel quartiere Paolo VI

Di seguito un comunicato diffuso dal deputato Giovanni Vianello: “Di discariche abusive, concentrate in particolare negli spazi periferici delle città purtroppo ce ne sono a centinaia ma, le recidive a seguito di sequestri sono rare. È quello che succede a Taranto, quartiere Paolo VI, che nei pressi di piazza della Liberazione ospita una sgradita discarica abusiva, già oggetto di sequestro da parte del Noe di Lecce nel 2012. Ho presentato sulla questione un esposto alla Procura di Taranto affinché possa…

Bari, 4 novembre: la presidente del Senato al sacrario dei Caduti d’Oltremare

Maria Elisabetta Alberti Casellati

Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato, al sacrario dei Caduti d’Oltremare. Quella di Bari è stata fra le più significative manifestazioni per la giornata dell’unità nazionale e delle forze armate, nel centenario della conclusione della prima guerra mondiale. In rappresentanza del governo il sottosegretario Giuliano. Alla seconda carica dello Stato il saluto istituzionale, fra l’altro, del XVI stormo dell’Aeronautica militare di stanza a Martina Franca. sdr Proprio nel centro della valle d’Itria si è svolta una cerimonia di grande…


Il deputato M5S di Grottaglie, le uova e il dubbio di un “guaio con il conflitto di interessi”

Cassese tirato in ballo dal quotidiano Il Foglio

In periodo di campagna elettorale da qui era stato evidenziato che il padre di un candidato era stato imputato per il crac della banca Valle d’Itria. Quel candidato aveva risposto tirando fuori la formula “macchina del fango”. Ora è diventato deputato. Gruppo movimento 5 stelle. Siccome qua non c’è alcuna macchina del fango ma cronaca dei fatti, si lascia nella circostanza specifica spazio al racconto di altri. Che hanno tirato su la storia da leggere, per chi voglia, qui.…

No Tap: attivisti bruciano tessere elettorali, foto di Lezzi e di parlamentari

Manifestazione a Melendugno. Dato alle fiamme anche il simbolo del movimento 5 stelle

Attivisti No Tap a San Foca di Melendugno  hanno bruciato le proprie tessere elettorali e le foto che ritraevano i volti dei parlamentari del M5S eletti in Salento, compresa quella del ministro del Sud, Barbara Lezzi, e il simbolo del movimento pentastellato. (immagine: tratta da video diffuso da Gedi visual)…

No Tap, “contro il governo Conte mobilitazione generale”. Manifestazione oggi, ai M5S e alla storia delle penali da 20 miliardi di euro non credono più. Calenda smentisce Di Maio

"Tirate fuori i documenti". Iniziativa di protesta programmata per stamani a San Foca di Melendugno. Noi con l'Italia, attacco ai consiglieri regionali grillini: "peggio della vecchia politica"

Melendugno, ore 10. Lungomare Giacomo Matteotti. Sit-in a San Foca. Manifestazione No Tap. Contro il governo. Nel mirino, in particolare, il movimento 5 stelle. Gli organizzatori dell’iniziativa di protesta odierna, responsabili del movimento No Tap, chiedono “tirate fuori i documenti”. Ieri il vicepremier Di Maio ha provato a metterci una pezza parlando di penali da 20 miliardi di euro in caso di mancata costruzione del gasdotto, cosa di cui (secondo Di Maio) nella precedente legislatura i M5S erano stati tenuti…


Attivisti No Tap: gli eletti M5S si devono dimettere adesso

Il portavoce del movimento contro il gasdotto accusa: è stata una presa in giro

Gianluca Maggiore, portavoce No Tap: “perdita di tempo” e “presa in giro per calmare gli animi”. “Tutti i portavoce locali M5S che hanno fatto campagna elettorale qui e cge sono diventati addirittura ministri grazie ai voti del popolo del movimento No Tap si devono dimettere adesso”. Gli attivisti No Tap dicono che la protesta continua, dopo che il premier Conte ha dato di fatto il via libera alla costruzione del gasdotto. Una vicenda che è la perfetta replica di quanto…