Festival del Cabaret
21 agosto 2018
Puglia: maltempo, allerta. Temporali fino a sera. Taranto, acquazzone all’ora di pranzo. Fumo nero dalla raffineria Eni

Protezione civile, previsioni meteo: codice giallo per l'intera regione

21 agosto 2018
Terremoto: magnitudo 3,2 in Molise non lontano dalla Puglia. Magnitudo 3,9 in Emilia

Nella notte

Merine

Merine: è morto Sergio Quarta, uno dei gemelli affetti dalla sindrome di Duchenne

La vicenda dei due ragazzi costretti da sempre nel letto e delle difficoltà enormi con cui i familiari conducono l'esistenza

Il dramma della famiglia di Merine è, se possibile, più drammatico. All’antivigilia di Natale è morto Sergio Quarta, uno dei due gemelli costretti, da sempre, nel letto. I due ragazzi sono affetti dalla rara quanto terribile sindrome di Duchenne. Per la famiglia è stato finora un calvario autentico, con l’impossibilità spesso di pagare anche le costosissime bollette per la fornitura dei servizi. Gli aiuti pubblici spesso inadeguati. Ora la morte di Sergio, 37 anni. I genitori dicono “abbandonati dalle istituzioni”.…


Merine: l’appello del generale Garofano, già comandante dei Ris, per i gemelli Quarta

Una lettera inviata allo Sportello dei diritti per chiedere aiuto, Sergio e Marco hanno compiuto 37 anni la settimana scorsa e sono paralizzati da quando ne avevano quattro

Di seguito un comunicato diffuso dallo Sportello dei diritti: Un appello che non può rimanere inascoltato quello che viene dal generale Luciano Garofano, già comandante del Ris di Parma ed oggi consulente e opinionista televisivo. Di seguito il testo della lettera che é pervenuta allo “Sportello dei Diritti” e che riteniamo meritevole di pubblicare integralmente confidando nella sensibilità dei media al fine di rilanciarla affinché il messaggio contenuto venga finalmente preso a cuore dalle istituzioni che sino ad…

Merine, gemelli Quarta: “calvario infinito con le istituzioni che latitano”

Appello dello Sportello dei diritti al direttore generale dell'Asl di Lecce per Marco e Sergio e quell'ecocardiogramma a domicilio che non arriva mai

Di seguito un comunicato diffuso da Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei diritti: Non solo una terribile esistenza, confinati in un letto cui gli ha destinati la sindrome di Duchenne. I gemelli Quarta, nonostante gli appelli, le richieste d’intervento, continuano a vivere quotidianamente un calvario che costringe il padre a trascorrere la propria vita tra il loro capezzale e gli uffici delle istituzioni che nella gran parte dei casi latitano a fornire le adeguate risposte che meriterebbero se e solo…

Incidente sulla Merine-Vernole, morto il 39enne leccese Cosimo Melorio

Alla guida della sua Hyundai è saltato sul cordolo dei lavori in corso. Catapultato fuori dall'abitacolo

Stava tornando a Lecce, intorno alle quattro della scorsa notte. Sulla Merine-Vernole, a bordo della sua Hyundai iX20, è saltato sul cordolo della segnaletica di lavori in corso. A causa dell’impatto il guidatore, Cosimo Melorio, 39 anni, di Lecce, è stato catapultato fuori dalla vettura ed è morto sul colpo. Un altro automobilista, per evitare il coinvolgimento nell’incidente, è finito fuori strada con la sua Fiat Punto.…


Il padre dei gemelli disabili protesta davanti al tribunale di Lecce: gestione “poco trasparente” dei fondi per il sostegno

Sotto accusa il Comune di Lizzanello

Secondo l’uomo, i fondi per il sostegno dei suoi figli arrivarono, fra il 2004 e il 2007 ma vennero usati per altri casi. Sotto accusa, da parte del padre dei gemelli Quarta, il Comune di Lizzanello: in ballo, una vicenda da trecentomila euro, stanziamenti della Regione Puglia per i due gemelli, Sergio e Marco Quarta, affetti da sindrome di Duchenne e per questo costretti immobili a letto. Il padre dei due gemelli, Antonio, ha protestato davanti all’ingresso del tribunale di…

I gemelli disabili di Merine: un commerciante di Lecce pagherà la cartella Equitalia

Nobilissimo gesto del titolare del negozio salentino. Il padre dei gemelli lo ringrazia ma rimarca che devono provvedere le istituzioni

Un gesto più che nobile. Un commerciante, titolare di un negozio a Lecce, paga la cartella Equitalia da 1363 euro che era arrivata ad Antonio Quarta, il padre dei gemelli 34enni Marco e Sergio. I due ragazzi, a causa della sindrome di Deuchenne, sono entrambi costretti a letto e vivono attaccati ai respiratori. Nei giorni scorsi avevano lanciato una sorta di ultimatum: o viene aiutata la nostra famiglia o facciamo staccare la spina ai macchinari. Quella famiglia di Merine è…

“Aiutate i nostri genitori o facciamo staccare la spina ai macchinari”. Dramma a Merine

Due gemelli disabili, costretti a letto, attaccati al respiratore. Ora è arrivata la cartella Equitalia: 1300 euro per i rifiuti. Gas metano: tremila euro. Chiunque può, aiuti queste persone

La notizia è dell’Ansa, la foto pure. Le copiamo pari pari non al fine di “rubare” un servizio dei colleghi ma per diffondere il più possibile un messaggio di una famiglia pugliese disperata, di Merine, nel leccese: “Aiutate i nostri genitori o faremo staccare la spina ai macchinari”. E’ l’appello di Sergio e Marco Quarta, i fratelli gemelli di Merine, affetti dalla sindrome di Deuchenne e costretti entrambi a vivere a letto, attaccati ad un respiratore. Sergio ha scritto l’appello…


Foggia: intimidazione all’assessore al Bilancio e a un consigliere comunale, affissi manifesti funebri

Sergio Lombardi e Giuseppe Mainiero nel mirino. Sotto le loro abitazioni i necrologi. L'assessore Lombardi aveva ricevuto dieci giorni fa una lettera minatoria. Merine: incendiata l'auto di un agente penitenziario

Da Foggia al Salento, ancora una volta il capitolo delle intimidazioni è corposo in Puglia. Nelle ultime ore, il capoluogo dauno è stato teatro di un’affissione di manifesti funebri di persone che però sono vive. Sono amministratori pubblici, uno è l’assessore comunale al Bilancio e uno è consigliere comunale. L’assessore Sergio Lombardi dieci giorni fa si era visto recapitare una lettera di minacce, ora (e come lui il consigliere Giuseppe Mainiero) sotto casa hanno piazzato i manifesti da morto, “improvvisamente…