Taras
20 settembre 2018
Sarte pagate un euro all’ora. In Puglia. La denuncia del New York Times che accusa colossi italiani della moda

"Made in Italy, ma a che prezzo?" e condizioni di lavoro paragonate a quelle in India, Bangladesh, Cina e Vietnam

Maglie

Lecce-Maglie: scende dall’auto, travolto e ucciso il 50enne Michele Grande di Martano

Ricoverata sotto shock la donna che era a bordo della vettura e che ha assistito all'incidente

Michele Grande ha accostato la vettura al margine della strada Lecce-Maglie, all’altezza dello svincolo per Lizzanello. Forse per un guasto. È sceso dalla macchina. È stato travolto da un’altra auto che sopraggiungeva. Il cinquantenne di Martano è morto sul colpo. Accaduto in serata. La donna che era in macchina ed ha assistito all’incidente è ricoverata in stato di shock.…


Lecce-Maglie: una donna in codice rosso e una bimba di un anno tra i feriti

Incidente nella notte all'altezza dello svincolo per Melpignano

Momenti di paura ieri sulla Lecce-Maglie, nei pressi dello svincolo per Melpignano (nella zona in cui sorge la sede di Pi.Mar, la nota azienda di lavorazione della pietra leccese), dove in circostanze ancora da chiarire, due auto sono rimaste coinvolte in un terribile incidente. Su un’Alfa 147 viaggiavano un uomo con la sua compagna e una bambina di circa un anno, mentre su un secondo mezzo, una Fiat Seicento di colore rosso, una coppia di 60 e 70 anni. Intorno…

Maglie: camion perde conci di pietra leccese, colpite due macchine sulla statale 16

Secondo i carabinieri il mezzo pesante era in strada senza assicurazione

Un camion perde conci di pietra leccese che finiscono su due auto. Un incidente che poteva avere conseguenze ben più gravi ma che fortunatamente ha creato solo danni alle auto: gli automobilisti, nonostante l’inaspettata “pioggia”di pietre, hanno avuto il sangue freddo per mantenere saldo il volante e non finire fuori strada. I conci di pietra leccese sono caduti da un camion Iveco che viaggiava sulla Statale 16 nei pressi dello svincolo per Maglie e diretto a Sannicola: le pietre cadute…

L’insegnante in pensione di Maglie accusato di violenza sessuale da un’ex alunna della scuola media

Secondo la denuncia i fatti risalgono ad un periodo di circa un anno dal 2015

Il professore, che risiede a Maglie, è in pensione. Dovrà andare a processo. Lo accusa un’ex alunna della scuola media. Lei si è rivolta al docente, stando alla denuncia, perché le chiarisse le attenzioni che la ragazza aveva notato. Ed è andata a casa dell’insegnante. Lì, secondo la denuncia, l’uomo ha abusato di lei. La prima di una serie di volte, da fine 2015 per circa un anno. La vicenda è descritta da leccesette.it.…


Maglie: distretto urbano del commercio, oggi la presentazione

"Uno strumento prezioso per la crescita dell'economia locale"

Di seguito un comunicato diffuso da Confcommercio Lecce: Giovedì 5 aprile p.v., alle ore 15.00, a Maglie presso il Museo e Biblioteca Comunale “L’Alca” si terrà la presentazione ufficiale del “DUC – Distretto Urbano del Commercio di Maglie”. Il Distretto Urbano del Commercio rappresenta uno strumento prezioso per la crescita economica del territorio locale. Grazie alla stretta sinergia che vede coinvolti gli operatori commerciali, gli enti locali e gli stakeholders, il progetto intende rivitalizzare le attività commerciali della città di…

Oltraggiata la lapide di via Mario Fani: scritte inneggianti alle brigate rosse

Roma, la settimana scorsa si commemorò il quarantennale del rapimento di Aldo Moro e dell'uccisione dei cinque uomini di scorta

Ignoti, con vernice spray rossa, hanno scritto lettere inneggianti alle brigate rosse. Sulla lapide che commemora Raffaele Iozzino, Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera, il fasanese Francesco Zizzi, uccisi lì, in via Mario Fani. La scorsa settimana, quella lapide fu il punto di raccoglimento per commemorare Aldo Moro e i cinque uomini di scorta, vittime della strage del 16 marzo 1978. (foto tratta da tweet di Matteo Richetti)…

Salento, 37 arrestati nell’operazione antimafia e antidroga: anche un ex portiere del Lecce NOMI

Operazione dei carabinieri, Compagnia di Maglie

C’è Davide Petrachi fra i 37 nei confronti dei quali sono stati emesse ordinanza di custodia cautelare. L’ex portiere del Lecce è ai domiciliari. Nell’operazione condotta dai carabinieri della Compagnia di Maglie, sono state sgominate stando agli inquirenti, tre organizzazioni criminali, con contiguità con la sacra corona unita per certi aspetti. Operazione antidroga ma sono state sequestrate anche varie armi, fra cui un kalashnikov. In carcere Giuseppe Angelino (24 anni) Giurdignano Andrea Caputo (39) Muro Leccese Fabrizio De Mitri (39)…


Operazione antimafia e antidroga nel Salento, 37 arresti

Carabinieri della Compagnia di Maglie. Dall'alba. Stroncati tre gruppi criminali. Sequestrate armi. Presunte connessioni con la sacra corona unita

Operazione dei carabinieri, Compagnia di Maglie. Dall’alba l’esecuzione di 37 ordini di custodia cautelare. Stando alle prime informazioni, è un colpo inferto a tre gruppi criminali operanti nel traffico e nello spaccio di droga. Sequestrate anche varie armi fra cui un kalashnikov. Presunte connessioni con la sacra corona unita, sullo sfondo.…

Aldo Moro: dove, come, quando, da chi e perché fu ucciso. Il libro di Paolo Cucchiarelli

Il giornalista Ansa è in Puglia, il 12 aprile l'uscita di "L'ultima notte di Aldo Moro"

Di Pietro Andrea Annicelli: Paolo Cucchiarelli, giornalista romano dell’Ansa, considerato un caposcuola del giornalismo investigativo italiano, è in Puglia per alcune presentazioni di Morte di un Presidente, il suo libro sul caso Moro pubblicato due anni fa da Ponte alle Grazie. La stessa casa editrice pubblicherà il 12 aprile un nuovo libro di Cucchiarelli sullo stesso argomento: L’ultima notte di Aldo Moro. Sulla foto di copertina c’è scritto: dove, come, quando, da chi e perché fu ucciso il presidente Dc.…

Rapimento di Aldo Moro, scorta sterminata: quaranta anni fa la strage di via Mario Fani

Il 16 marzo 1978 vennero uccisi Raffaele Iozzino, Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera e Francesco Zizzi. Lo statista di Maglie fu trovato morto, nel bagagliaio di un'auto, 55 giorni dopo

Erano le 9 del mattino, all’incirca. In via Mario Fani, l’auto con a bordo Aldo Moro venne bloccata. Il presidente della Dc, 62 anni, stava andando in parlamento, per il dibattito sulla fiducia al governo, quel 16 marzo 1978. Invece fu rapito e, il 9 maggio 1978, fu trovato morto nel bagagliaio di una Renault 4 rossa. Nella strage di via Fani, i terroristi uccisero Raffaele Iozzino (25), Oreste Leonardi 51enne, Domenico Ricci (43), Giulio Rivera (24) e Francesco Zizzi…


Svastiche sulla lapide commemorativa della scorta di Aldo Moro

I familiari delle vittime di via Fani: vergogna

Oltraggio neonazista alle vittime di via Mario Fani. Proprio in via Fani, l’oltraggio. Svastiche sulla lapide che ricorda i cinque uomini di scorta ad Aldo Moro, uccisi il 16 marzo 1978 quando lo statista venne rapito per essere ucciso il 9 maggio di quarant’anni fa. Sulla lapide anche la scritta “A morte le guardie”. I familiari delle vittime si costituiranno parte civile e dicono “atto vergognoso”. La scorta di Aldo Moro: Raffaele Iozzino, Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera e…

Un medico di Maglie ha eseguito il primo impianto di retina artificiale in Italia

Su non vedente. L'équipe diretta da Francesco Maria Bandello ha svolto l'intervento durato quasi undici ore al San Raffaele di Milano

Una donna di 50 anni torna a vedere, grazie al primo trapianto di retina artificiale d’Italia. Pesa tre grammi, ha 1600 sensori. Intervento realizzato all’Unità di Oculistica dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, gruppo San Donato, di Milano. Intervento reso possibile grazie al finanziamento totale dell’operazione, da parte di Banca Mediolanum. L’équipe che ha eseguito l’eccezionale operazione è guidata da un medico originario di Maglie, Francesco Maria Bandello, ed è magliese anche il suo collaboratore Antonio Giordano che dirige, nello stesso ospedale,…

Rapimento e uccisione di Aldo Moro: la terrorista oltraggiosa in vista del quarantennale, contro di lei un altro terrorista indignato

La sorella di Francesco Zizzi, militare fasanese fra i cinque di scorta dello statista, trucidati il 16 marzo 1978: Barbara Balzerani non avrà il mio odio

Adriana Zizzi, in una registrazione mandata in onda dal tg1: non avrà il mio odio. Si rivolge disgustata, la sorella di uno degli agenti di scorta di Aldo Moro, a Barbara Balzerani. La terrorista, nei giorni scorsi, aveva pubblicato un messaggio oltraggioso, in prossimità del quarantesimo anniversario della strage di via Fani. Il 16 marzo 1978, in quella strada di Roma, fu rapito lo statista pugliese. I cinque uomini di scorta furono ammazzati. Aldo Moro fu assassinato dopo 55 giorni.…


Maglie: continua il tour del circo Amedeo Orfei

Fino a lunedì

Di seguito un comunicato diffuso dai responsabili del circo: Tour con il vento in poppa nel Salento per il Circo Amedeo Orfei, dopo lo straordinario successo a Lecce si prosegue con la tappa di Maglie dall’11 al 15 gennaio (zona artigianale –via F.lli Piccinno), per regalare al pubblico la magia dello show circense. In programma sono: due spettacoli al giorno, alle 17.00 e alle 19.30 ad eccezione del lunedì con unico spettacolo alle ore 17.00. Lo strabiliante Circo Amedeo Orfei…

Maglie: davanti al centro migranti

Scritta di stampo neonazista

Le parole come quelle che si trovano all’ingresso di Auschwitz. Scritta neonazista a Maglie, davanti alla sede del centro che ospita migranti. Dunque: chi ha fatto una cosa del genere, o è un grandissimo deficiente irresponsabile o è un grandissimo delinquente. In ogni caso ha commesso un reato ed è dovere delle forze dell’ordine e della magistratura, scovare e punire chi è stato. (foto: fonte leccesette.it)…


Puglia, maltempo: violenti temporali sul Salento, tromba marina al largo di Castro

Molto complicata la situazione a Maglie per gli allagamenti

L’auto trainata da un trattore. O anche varie altre scene, del pomeriggio di maltempo sul Salento. Temporali violenti si sono abbattuti su diverse località e in alcune fra esse, come ad esempio Maglie, è stata piittosto grave la situazione degli allagamenti. Al largo non è andata granché meglio, si consideri la tromba marina in lontananza da Castro. (immagine tratta da video di leccesette.it)…

Piemonte: Vito Nuzzo, operaio 29enne di Lecce, morto schiacciato da una pressa nella cartiera in cui lavorava

Incidente sul lavoro a Roccavione, in provincia di Cuneo. Decesso dopo quattro giorni in coma. L'uomo era originario di Maglie e residente a Diso

Sabato l’incidente sul lavoro. Quattro giorni in coma, poi il 29enne Vito Nuzzo è morto. È stato letale lo schiacciamento del torace, per l’operaio pugliese rimasto imprigionato nella pressa della cartiera in cui lavorava, a Roccavione, provincia di Cuneo. Vito Nuzzo, originario di Maglie, era residente a Diso.…

2 commenti

Aldo Moro, dalla nuova inchiesta il nome del killer: Giuseppe De Vuono

Commissione parlamentare sull'assassinio dello statista pugliese: affidato il filone d'indagine al giudice Salvini

Ad ammazzare Aldo Moro fu, secondo nuove indagini, Giuseppe De Vuono. Un malvivente che oscillava fra la malavita e il terrorismo, uno di cui non si sa praticamente nulle, neanche dove sia sepolto e come fosse stato ucciso. La commissione parlamentare d’inchiesta che, negli auspici, passati quarant’anni dal sequestro e l’omicidio di Aldo Moro, mira a fare luce su quella vicenda di estrema gravità per la nostra Repubblica, ha affidato un preciso filone d’indagine al magistrato Guido Salvini. La notizia…


Ferrovie sud est: viaggi in Puglia, sul treno c’è la cartina della Lombardia

Segnalazione di un consigliere regionale, il grottesco episodio nel convoglio Lecce-Maglie. Disservizio ai turisti e al territorio

Il treno Lecce-Maglie delle sette del mattino, presenta una grave caratteristica. Percorre un tratyo della Puglia ma a bordo del convoglio è esposta una cartina geografica della Lombardia. In questo periodo turistico soprattutto, una così grottesca gestione di un servizio bisognoso di essere seriamente rimesso in piedi, è esattamente ciò che non serve. Paolo Pellegrino, consigliere regionale della Puglia, evidenzia il tentativo da parte di ferrovie dello Stato, di mettere subito mano al disastro Fse. Ma i convogli mandati in…