mafia

Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro: 25 anni fa

Il 23 maggio 1992 la strage mafiosa di Capaci. Oggi commemorazioni in tutta Italia e non solo. Il 19 giugno commemorazione all'assemblea dell'Onu. Altra strage: Manchester, 22 morti per esplosione dopo un concerto. Attentato terroristico

Rocco Dicillo era nativo di Triggiano; Antonio Montinaro di Calimera. Vito Schifani palermitano. La scorta, massacrata, insieme al magistrato antimafia Giovanni Falcone e alla moglie, pure lei giudice, Francesca Morvillo. Alle 17,58 di sabato 23 maggio 1992, mentre percorreva il…
Eligio Pizzigallo

Bari, Catania e Salerno: traffico di migranti, arresti. Presunti legami con terroristi. Coinvolto anche un dipendente comunale

Alcuni componenti dell'organizzazione avrebbero contatti con il gruppo somalo Al Shabaab

Operazione coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Bari ed eseguita dalla polizia. Presunti trafficanti di uomini arrestati fra il capoluogo pugliese, Catania e Salerno. Arrestati somali, alcuni dei quali ritenuti anche in contatto con l’organizzazione terroristica Al Shabaab. Gli arrestati…

Agromafie: la zona di Bari è nella top ten nazionale

Rapporto Coldiretti-Eurispes-Osservatorio. Taranto è al quindicesimo posto, Bat, diciottesima. Permeabilità delle agromafie: Foggia da primato

Di seguito un comunicato di Coldiretti Puglia: Palma nera alla provincia di Bari, rientrata a pieno titolo nella top ten della graduatoria che fotografa l’intensità del fenomeno delle agromafie nelle province italiane. Si piazza al decimo posto, seguita a ruota…

Rignano Garganico: sgombero del ghetto

Smantellamento della baraccopoli della vergogna, che nelle stagioni-chiave dell'agricoltura arriva fino a cinquemila migranti in condizioni estreme

La direzione antimafia ha revocato la facoltà d’uso. È un luogo d’illegalità diffusa, dal caporalato in poi. Oggi si sgombera il ghetto di Rignano Garganico, dove arrivano ad agglomerarsi nella baraccopoli fino a cinquemila persone. Sfruttate e costrette a condizioni…

Bari: operazione antimafia, decapitato il clan Strisciuglio. Sette arrestati e sequestro di armi, anche kalashnikov

Accuse: associazione armata di tipo mafioso, detenzione e porto illegale di armi anche da guerra, traffico di sostanze stupefacenti con l'aggravante del metodo mafioso

Vertici e braccio armato del clan Strisciuglio, annientati. Questo è, secondo chi l’ha compiuto, l’esito dell’operazione antimafia da parte dei carabinieri del comando provinciale di Bari, dalla scorsa notte. In particolare, nei quartieri San Pio e Catino del capoluogo pugliese.…