Nuova costruzione
19 marzo 2019
Giornalista salentina ripetutamente minacciata di morte, “confermare subito la scorta”

Per Marilù Mastrogiovanni la sollecitazione dell'eurodeputata Rosa D'Amato, il ministero dell'Interno "non può permettersi di perdere altro tempo"

guardia

Taranto: sequestrati tre quintali di prodotti ittici, “in pessimo stato di conservazione”

Polizia e Guardia costiera

Di seguito un comunicato diffuso dalla polizia: Nella giornata di ieri nel corso di un’operazione congiunta del personale del Commissariato Borgo e della Sezione di Polizia Marittima della Guardia Costiera di Taranto, sono stati controllati alcuni locali siti in via Cariati, città vecchia, adibiti a pescheria. I locali in questione sono apparsi subito in evidente stato di degrado, con distacco di intonaco e numerosi punti di ruggine sui banconi ed apparecchiature utilizzate, oltre ad una generalizzata situazione di degrado igienico…

Un commento

Polignano a Mare: si tuffa, 37enne di Terlizzi scomparso in mare

Oggi riprese le ricerche

Riprese oggi le ricerche del 37enne scomparso nello specchio d’acqua antistante Polignano a Mare. L’uomo, originario di Terlizzi, ieri pomeriggio si è tuffato (motivi ignoti) nonostante le avverse condizioni meteomarine ed è scomparso. La compagna, che da alcuni giorni condivide con lui un bed and breakfast nella località turistica, ha dato l’allarme. Ricerche coordinate dalla Capitaneria di porto di Monopoli. Aggiornamento qui: Polignano a Mare: ritrovato il cadavere del 37enne scomparso dopo essersi tuffato | Originario di Terlizzi, da alcuni


Bari: la nave incagliata davanti alla spiaggia si inclina. Evacuazione dell’equipaggio

Il cargo da 2900 tonnellate scaraventato dal vento contro i frangiflutti di Pane e pomodoro

La nave battente bandiera turca si inclina. Si ipotizza una falla e che stia imbarcando acqua. Evacuazione dell’equipaggio. Drammatica conclusione di una giornata drammatica per il cargo lungo circa cento metri, da 2900 tonnellate. La nave è davanti alla spiaggia di Pane e pomodoro, bloccata dai frangiflutti, scaraventata dal vento e dal mare forza 6, la scorsa notte mentre, dopo avere sbarcato grano ad Ortona, stava tornando in Turchia. Operazioni di soccorso, in linea con l’andamento della giornata, drammatiche: un…

Bari: nave incagliata davanti alla spiaggia, ferito soccorritore

È un uomo della Guardia costiera. Messaggio del ministro

La difficilissima giornata barese con la nave intagliata davanti alla spiaggia di Pane e pomodoro fa registrare ancge un ferimento. Quello di un uomo della Guardia costiera, impegnato bei soccorsi. Ne dà notizia il ministro. Tweet di Danilo Toninelli, ministro dei Trasporti: Auguro pronta guarigione al soccorritore della Guardia Costiera ferito durante le operazioni di disincaglio del cargo turco Efe Murat. Ringrazio la Capitaneria di Porto di Bari per l’impegno in queste ore difficili.…

Gioia del Colle: sequestrato impianto di energia da rifiuti cancerogeni

Noci: sequestro di fabbricati. Abusivi, secondo la contestazione

Nelle intenzioni l’energia prodotta sarebbe stata pulita, con emissioni non nocive. Il che, da rifiuti cancerogeni, sarebbe stato un gran bene. Purtroppo rischia di non andare così, stando al sequestro operato dai carabinieri del nucleo operativo ecologico (Noe) dei carabinieri e dai militari della capitaneria di porto di Bari. Le contestazioni: smaltimento illecito di rifiuti, anche pericolosi, tra i quali materiale cancerogeno e teratogeno, miscelazione non autorizzata di rifiuti mediante macinazione con acqua e diffusione in atmosfera, emissioni gassose potenzialmente…


Gallipoli: sequestrato il Samsara

Contestati abusi edilizi e mancato rispetto dei vincoli paesaggistici

Sigilli al Samsara di Gallipoli. Il tempio della movida estiva è stato posto sotto sequestro dai militari della Guardia costiera di Gallipoli su indicazione della Procura. A chiedere il sequestro preventivo il procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone e disposto dal gip Carlo Cazzella. Indagati il titolare e il progettista, oltre ai funzionari comunali, mentre il sindaco Stefano Minerva è stato nominato custode giudiziario della struttura. La struttura avrebbe goduto di autorizzazioni per potersi allargare senza rispettare i vincoli paesaggistici della…

Affonda barca da pesca al largo di Salve: due dispersi

Il terzo si è salvato nuotando fino a riva

In nottata l’imbarcazione è andata, da Pescoluse marina di Salve, in mare aperto, per la pesca. Incidente a bordo, forse per l’urto con uno scoglio, e nel volgere di breve tempo il motopeschereccio è affondato. Un pescatore si è salvato nuotando fino alla riva: è il 33enne Cosimo Piro, di Gallipoli. Due dispersi: Fabrizio Piro, 53enne padre di Cosimo, e Damiano Tricarico, 43enne di Tuglie. Ricerche in corso dalla notte, coordinate dalla capitaneria di porto di Gallipoli.…

Torre Guaceto: scoperta una fogna illegale di 14mila metri quadrati nell’area protetta

Guardia costiera

Nella riserva naturale protetta uno scarico abusivo di reflui. Una fogna, insomma, nell’area marina riservata. Chi lo ha realizzato ha usato una ruspa deturpando la spiaggia, per ricavare la parte finale del percorso dei liquami, da un terreno privato che costeggia l’area protetta. Inchiesta della procura di Brindisi per i reati di danneggiamento, distruzione e deturpamento di bellezze naturali. Indagini per risalire a committente ed esecutore del lavoro.…


Martina Franca: auto rubate, ritrovate. Denunciati padre e figlio

Taranto, sequestro di pesce

Di seguito un comunicato diffuso dalla polizia: Da alcuni mesi, il personale del Commissariato di Martina Franca è impegnato in specifici servizi di contrasto ai furti d’auto, che ha portato già a alcuni arresti e numerose denunce. Due giorni fa, a seguito della denuncia di furto di una Fiat 500, i poliziotti hanno avviato specifiche indagini, che hanno permesso di localizzare l’auto rubata in un locale attiguo ad un immobile in agro Martina Franca. All’interno del locale, gli investigatori hanno…

Sequestro di mezza tonnellata fra anguille, triglie e crostacei nel foggiano

Guardia costiera e carabinieri Cites

Mezza tonnellata, prettamente di anguille ma anche noci di mare, vari crostacei, seppie e triglie. È quanto sequestrato dai militari della Guardia costiera e dei carabinieri Cites, in conseguenza di ispezioni a grossisti ittici nei territori dei laghi di Lesina e Cagnano Varano. Fra le irregolarità contestate, la più diffusa riguarda la mancata tracciabilità dei prodotti. Fra l’altro le anguille, soprattutto di provenienza greca, non sono appunto di produzione pugliese perché la regione, non adeguata alla normativa comunitaria,non ga autorizzato…

Taranto: sequestro in area portuale. Ipotesi: traffico illecito di rifiuti

Operazione della Guardia costiera

“Emergerebbero ipotesi di reato per attività organizzata per il traffico illecito di rifiuti oltre che per inquinamento dovuto alle non regolari modalità di stoccaggio”. Con questa opinione la Guardia costiera ha sequestrato una superficie di circa duemila metri quadrati nell’area portuale di Taranto. Circa 150 tonnellate di rottami ferrosi, nella zona sequestrata: ciò che secondo la Guardia costiera è una quantità del tutto diverso da quanto risulta dalle carte del produttore. La superficie è in concessione a un’azienda con sede…


Fra Taranto e Brindisi, vendita di prodotti ittici contaminati: sette arresti

Operazione della Guardia costiera

Fra Taranto e Brindisi l’operazione della Guardia costiera. In collaborazione con le altre forze dell’ordine. In corso in queste ore sette ordinanze di custodia cautelare di cui alcune in carcere. Stando all’accusa, fra i territori di Taranto e Brindisi un’organizzazione metteva in commercio prodotti ittici contaminati. notizia in aggiornamento, maggiori dettagli nel corso della giornata…


Taranto: sequestro di circa un quintale di cozze

Guardia costiera

Coltivate nel primo seno del mar Piccolo quindi non commercializzabili, secondo la contestazione. Sequestro di circa un quintale di cozze, ad opera dei militari della Guardia costiera di Taranto. Stralcio del comunicato: I molluschi, sgusciati e confezionati in appositi contenitori, venivano trasportati a bordo di un’auto presso un noto centro di spedizione della provincia. Qui il personale provvedeva ad apporre su ciascuna vaschetta una falsa etichettatura, attestante la commestibilità del prodotto stesso. Le cozze saranno distrutte. Tutti i soggetti coinvolti…

Immagini di Hitler e Mussolini, indagato militare in servizio nel Salento

Difesa: profilo falso

Immagini di Hitler e Mussolini diffuse e corredate di affermazioni di tipo razzista. Una componente di un’organizzazione del volontariato, per questo, ha denunciato un militare della Guardia costiera in servizio nel compartimento di Gallipoli. Indaga la procura di Lecce. Stando alla difesa del militare si tratta di un profilo facebook falso. La notizia è stata riportata, fra gli altri, da Repubblica.…


Gallipoli: mare in tempesta, quattro operazioni di soccorso

Guardia costiera

La Guardia Costiera di Gallipoli ha coordinato nell’arco della giornata di ieri 4 operazioni di ricerca e soccorso. Nelle acque antistanti la località San Gregorio nel Comune di Patù due barche che effettuano trasporto passeggeri sono state assistite dalle motovedette di soccorso partite dal porto di Leuca insieme a una motovedetta di Gallipoli in pattugliamento lungo lo stesso tratto di litorale. In uno dei due casi si è reso necessario il trasbordo di 2 dei 5 occupanti in quanto in…

Arriva sul litorale tarantino la campagna “Io sono ambiente”

Stasera a Marina di Ginosa

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri forestali: Arriva anche sul litorale ionico la campagna di educazione ambientale “Io sono Ambiente”, promossa dal Ministero dell’Ambiente nel corrente mese di agosto nelle più importanti località marine nazionali. I Carabinieri Forestali ed il personale della Capitaneria di Porto svolgeranno delle attività di educazione alla legalità ambientale al fine di sensibilizzare i cittadini ed i fruitori delle spiagge al rispetto degli habitat litoranei. Le attività di divulgazione, approfondiranno tematiche inerenti l’inquinamento del mare…

Principio di incendio in barca al largo del Salento, salvi i 47 a bordo

Denunciato il comandante

Il comandante della barca è stato denunciato. Contestazioni: troppi ospiti a bordo, un uomo in meno dell’equipaggio rispetto al previsto. Principio di incendio a bordo, nell’imbarcazione che stava trasportando 47 persone in gita domenicale nel mare salentino. Fra loro venti bambini. Partenza da Torre Vado, poi è stato il panico in mare aperto. L’intervento di Guardia costiera e diportisti per i soccorsi ha consentito di mettere tutti in salvo.…