CONFASI
20 febbraio 2019
Taranto: incendio nella notte, distrutta auto

Via Nitti

Finanza

Rutigliano, cinque arresti per la sparatoria di metà novembre

Operazione dei carabinieri e della Guardia di finanza

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri: I Carabinieri della Compagnia di Triggiano e i Finanzieri del G.I.C.O. di Bari hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P presso il Tribunale di Bari dott. Francesco Agnino, su richiesta del Sostituto Procuratore dott.ssa Carmela Bruna Manganelli, a carico di cinque pericolosi pregiudicati, R. F. 27 anni, G. R. 22 anni, T.V. 32 anni e T.M. 26 anni, i quali sono ritenuti responsabili del violento conflitto a…

Puglia: oltre 6200 tonnellate di rifiuti in 32 aree demaniali ridotte a discariche abusive

Controlli della Guardia di finanza, superfici deturpate per oltre duecentomila metri quadrati

Aree demaniali divenute discariche abusive. In due giorni, una settimana fa, i militari della Guardia di finanza ne hanno scoperte 32 in Puglia. Estensione complessiva di circa 226mila metri quadrati, rifiuti gettati per oltre 6200 tonnellate. Trovate anche carcasse di auto nelle 77 ispezioni. Aree sequestrate, 52 denunciati.…


Martina Franca: colla nociva, sequestrate migliaia di confezioni

Operazione della Guardia di finanza tra Piemonte, Campania e Puglia

Le confezioni di colla erano distribuite, in Italia, da un’azienda piemontese. Proprio in Piemonte la Guardia di finanza ha originato la sua operazione con sequestri di migliaia di confezioni che hanno interessato anche Campania e, in Puglia, Martina Franca dato il campione di colla Super Dolly che è importata e distribuita, secondo il verbale, da Duesse. Settecentomila confezioni complessivamente sequestrate nelle varie zone d’Italia (circa quattordicimila a Martina Franca); un’indagata in Puglia fra i dieci complessivamente denunciati. Di seguito il…


Taranto: quindici bare rubate, i furti e la concorrenza

Indagine della Guardia di finanza

La Guardia di finanza ha accertato, stando alla contestazione mossa, che quindici bare, dal magazzino della ditta Turbato, erano state rubate. Proprio il titolare dell agenzia di onoranze funebri che ha sede a Taranto aveva capito che si erano verificati dei furti, non tanto perché avesse percepito nel magazzino una presenza di bare minore del dovuto, quanto perché una fotografia relativa al cimitero tarantino aveva messo in evidenza due bare prodotte da un’azienda di cui Turbato è esclusivista. Così l’imprenditore…


Truffa del gasolio agricolo nel tarantino, quindici rinviati a giudizio

Quasi tre milioni di litri, secondo l'accusa

Associazione per delinquere, truffa ai danni dell’Agenzia delle dogane, favoreggiamento, emissione di fatture e documentazioni per operazioni inesistenti, falso ideologico in atto pubblico, sottrazione di prodotti petroliferi all’accertamento e al pagamento dell’accisa sugli oli minerali. A vario titolo sono queste le accuse di cui dovranno rispondere i quindici rinviati a giudizio dal gup Pompeo Carriere a Taranto. Prima udienza il 3 giugno. La truffa del gasolio agricolo, stando all’accusa, consiste nella vendita, ad operatori del settore autotrasporti, di carburante che…

Fasano: sequestro di 400 bombole di gpl, sei tonnellate di gas

Guardia di finanza

Certificazioni dei contenitori scadute. Altre violazioni in tema di sicurezza. Questa la contestazione mossa dai militari della Guardia di finanza a un commerciante di Fasano: sequestrate circa quattrocento bombole contenenti circa sei tonnellate di gas propano liquido. L’esercente è stato denunciato per omessa denuncia di materie esplodenti e rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro.…

Foggia: sequestro di beni per circa quattro milioni di euro a un pregiudicato

Antimafia, operazione congiunta di polizia e Guardia di finanza

Il sequestro di beni è per circa quattro milioni di euro a carico di Celestino Magnatta, 68enne pregiudicato. Operazione antimafia della polizia e della Guardia di finanza. Ritenuto contiguo alla criminalità organizzata, fra l’altro Magnatta sfuggì a un attentato nel 2004. Undici terreni, vari immobili, quote societarie, conti correnti, sequestrati: sproporzione fra quanto dichiarato al fisco e quanto posseduto, stando alla contestazione.…


Martina Franca: sequestro di 421 chili di infiorescenze cannabis

Guardia di finanza. Proprio di oggi notizia, la Cassazione ha sentenzisto: legittima vendita di cannabis light

Detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Di questo deve rispondere l’imprenditore di una ditta all’ingrosso per il sequestro, operato dai militari della Guardia di finanza, di 421 chili di infiorescenze di cannabis light. Sequestrati inoltre sei chili di derivati dalla stessa sostanza. La fitta individuale ha sede a Martina Franca.  Si tratta del quarantanovesimo intervento da parte delle fiamme gialle in tema di cannabis light dallo scorso ottobre. Viene ritenuta superiore ai limiti di legge la quantità di tetraidrocannabinolo,…

Dopo il Morandi, inchiesta su altri ponti: anche in Puglia

Perquisizioni da parte della Guardia di finanza per i viadotti considerati a rischio

Anche in Puglia le perquisizioni per ponti a rischio. Inchiesta successiva al crollo del “Morandi” di Genova. Fra i ponti ritenuti a rischio anche il viadotto Paolillo, autostrada A16 Napoli-Camosa. Vari indagati in varie zone d’Italia, l’acquisizione di documenti da parte della Guardia di finanza avviene fra Genova, Bari, Firenze, Bologna e Milano. (foto home page: repertorio, fonte la rete)  …


Barletta: vende false riviste della Guardia di finanza, arrestato quarantenne

Accusa di truffa: si spacciava per militare

Spacciandosi per militare della Guardia di finanza si presentava ad imprenditori e professionisti. Proponeva loro, al costo di cento euro da versare subito, l’acquisto di riviste delle Fiamme Gialle, che esibiva. False. Diceva anche che l’abbonamento avrebbe permesso un occhio di riguardo in caso di controlli. Poi fa lui si sono presentati i militari di finanza. Quelli veri. Il quarantenne di Barletta, con l’accusa di truffa, è stato arrestato.…

Fasano, usura: interessi al 200 per cento annuo, arrestato 63enne

Obbligo di dimora per un 42enne

Nel corso di un’ispezione fiscale ad un’azienda di Noicattaro i militari della Guardia di finanza trovarono le copie di tre assegni da ventimila euro ciascuno. Era lo scorso maggio. Indagando, i militari ritengono di avere stroncato un’attività di usura da parte di un 63enne di Fasano, arrestato. Stando all’accusa aveva prestato all’imprenditore trentamila euro pretendendone sessantamila entro sei mesi. Obbligo di dimora per un 42enne implicato.…

Polignano a Mare: “Meraviglioso Natale”, è arrivata la Finanza

E il sindaco attende l'organizzatore per il resoconto

La Guardia di finanza si è interessata alle iniziative natalizie di Polignano a Mare. Che sono andate benissimo, con quella chiusura del centro storico e i tornelli con l’ingresso a pagamento. Si stimano trecentomila presenze nel periodo (ampliato) delle feste. Il sindaco è entusiasta dell’esito. Solo che l’organizzatore è sparito, afferma il primo cittadino. Il quale ha sollecitato l’organizzatore a presentare il rendiconto. Che proprio sparito non è, tanto che a Polignano a Mare, ieri sera Lestingi era in giro.…


Cloro irregolare per i potabilizzatori dell’Acquedotto pugliese: due arrestati

Fra loro il vicepresidente di Confindustria Bari

Turbativa d’asta, frode in pubbliche forniture e truffa aggravata e continuata in danno di Acquedotto Pugliese, parte lesa. Queste accuse a vario titolo hanno portato ad indagare sette persone fra cui due arrestati: il 62enne Donato D’Agostino, titolare dell’omonima azienda nonché vicepresidente di Confindustria Bari, e il chimico Francesco Loliva. Arresti eseguiti dalla Guardia di finanza. Il cloro fornito dall’azienda D’Agostino all’Acquedotto pugliese per la sanificazione dei depuratori, stando all’accusa, era utile per usi industriali ma non per impieghi riguardanti…

Trani: sequestro di oltre mezza tonnellata di botti pericolosi

Taranto: polizia, impegno per il capodanno in sicurezza. Grottaglie: sequestro di un fucile

Sequestri di esplosivi ad opera della Guardia di finanza. A Molfetta, oltre cento chili. A Trani più di mezza tonnellata. Sei denunciati. Di seguito alcuni comunicati diffusi dalla polizia: Nel corso di mirati servizi di controllo del territorio, il personale del Commissariato di Grottaglie ha denunciato in stato di libertà un cittadino grottagliese di 47 anni per il reato di detenzione illegale di fucile artigianale. L’arma, detenuta presso l’abitazione del denunciato, è stata realizzata con un tubo in acciaio di…