Taras
Flashnews: 11 dicembre 2018
San Giovanni Rotondo: incendio in casa, morto 26enne disabile

Nel centro storico. Il sindaco: necessario un distaccamento dei vigili del fuoco

Flashnews: 11 dicembre 2018
Bari: sequestrata la sede di Casapound

Inchiesta su aggressione ad esponenti della sinistra a fine settembre. Ventotto indagati per riorganizzazione del partito fascista


Bitonto: Anna Rosa Tarantino uccisa in strada, manifestazione dei sindaci pugliesi in piazza Moro il 2 gennaio

Iniziativa per la legalità del presidente di Anci Puglia, Domenico Vitto. Lutto cittadino, sospese le manifestazioni per il capodanno nella città in cui è avvenuto il regolamento di conti fra clan, vittima innocente l'84enne che usciva dalla chiesa

Il presidente Anci Puglia Domenico Vitto esprime profondo cordoglio alla famiglia di Anna Rosa Tarantino, vittima innocente di una sparatoria avvenuta stamane per le strade di Bitonto, e la solidarietà dei Comuni pugliesi al sindaco e alla comunità Bitontina. “Condivido in pieno le sensazioni di rabbia, sdegno e sconforto per i gravissimi fatti criminali di oggi – ha dichiarato il presidente Anci Puglia -. A Michele Abbaticchio va il sostegno e la vicinanza mia personale e di tutti i primi cittadini pugliesi. Invito i colleghi sindaci a partecipare numerosi il prossimo martedì 2 gennaio alle 19,30 in Piazza Moro a Bitonto, per ricordare l’accaduto e per manifestare uniti contro ogni forma di criminalità”. (askanews)

Di seguito un comunicato diffuso dal Comune di Bitonto:

Lutto cittadino nel giorno dei funerali e annullamento di tutte le manifestazioni organizzate dal Comune nell’ambito del programma natalizio sino al 7 gennaio.
È quanto deciso dall’Amministrazione comunale di Bitonto in segno di dolore e vicinanza alla famiglia dell’anziana 84enne rimasta vittima incolpevole questa mattina di una sparatoria tra malviventi in piazza Robustina.
“Una signora di 84 anni – così il sindaco Michele Abbaticchio subito dopo aver appreso la tragica notizia – ha concluso la sua vita a causa di una sparatoria in cui, presumibilmente (uso questo termine solo perché ci sono indagini in corso), era solo inerme spettatrice. Lo sdegno ed il senso di rabbia che ci assale si riverserà in tutte le sedi competenti perché i cittadini chiederanno conto e giustizia per la loro figlia. Perchè, sia chiaro, quella signora è anche figlia nostra”.
A proposito dello stop a tutte le manifestazioni organizzate dal Comune sino al termine delle festività natalizie, il Sindaco e l’Amministrazione comunale parlano di decisione doverosa per “condannare senza alcuna attenuante un fatto di una gravità assoluta, che macchia in modo infame tutta la comunità. In giorni tradizionalmente riservati alla spensieratezza e alla pace la città piomba in un clima surreale di violenza, che merita una risposta ferma e risoluta da parte dell’intera collettività”.

(immagine home page: repertorio, non strettamente connessa alla notizia)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iniziativa per la legalità del presidente di Anci Puglia, Domenico Vitto. Lutto cittadino, sospese le manifestazioni per il capodanno nella città in cui è avvenuto il regolamento di conti fra clan, vittima innocente l'84enne che usciva dalla chiesa

">