Flashnews: 28 aprile 2017
Torremaggiore: agguato, ucciso il 37enne netturbino Pasquale Maiellaro

Omicidio stamani a colpi di pistola. Quindici anni fa, l'umo assassinato oggi uccise un coetaneo

Flashnews: 28 aprile 2017
Terrorismo: arrestato congolese, era stato ospite del centro per rifugiati di Brindisi

Espulso dall'Italia un marocchino che aveva avuto contatti con Anis Amri, autore della strage al mercatino di Natale di Berlino

Bari: sequestrate più di 35mila paia di scarpe sportive, ritenute contraffatte. Valore 800mila euro

Operazione della Guardia di finanza: falsi marchi Adidas, Nike e Saucony

Di seguito la comunicazione della Guardia di finanza:

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari, al termine di una articolata attività investigativa finalizzata alla prevenzione ed alla repressione dell’illecito commercio di articoli di abbigliamento contrassegnati da marchi contraffatti, hanno sequestrato oltre 35.000 paia di scarpe sportive contraffatte dei noti marchi Adidas, Nike e Saucony. A seguito di un’attenta analisi della documentazione commerciale relativa a calzature contraffatte sequestrate nei giorni scorsi nella città di Bari sono stati esperiti ulteriori e mirati approfondimenti investigativi che hanno consentito alle Fiamme Gialle di individuare un anonimo deposito situato alla periferia di Roma, all’interno del quale erano occultate le scarpe sequestrate, riportanti i noti marchi contraffatti, destinate ad alimentare l’illecito commercio su tutto il territorio nazionale. Il valore complessivo al dettaglio della merce sequestrata ammonta ad oltre 800.000 euro. Al termine delle operazioni di sequestro, tre cittadini cinesi, gestori del deposito, sono stati denunciati “a piede libero” alla competente Autorità Giudiziaria, per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione. Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di individuare i canali attraverso i quali le scarpe sequestrate, realizzate in Cina, sono giunte sul territorio nazionale.

-

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *