Flashnews: 19 giugno 2018
Oria: furti di auto con il balletto e per il “cavallo di ritorno”, dieci arrestati NOMI

Accusa: macchine rubate nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto

Flashnews: 19 giugno 2018
Taranto: omicidio di Mario Reale e altri reati, sette arresti

Operazione della polizia. Contestazioni a vario titolo


Villa Castelli: mira all’ex compagno della moglie ma spara a lei

Con questa accusa, arrestato in flagranza di reato il trentenne Silvio Bellanova. La donna è stata operata

Di seguito alcuni comunicati diffusi dai carabinieri:

I Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dai militari della Compagnia di Francavilla Fontana, hanno tratto in arresto in flagranza di reato BELLANOVA Silvio, classe 1987 del posto, per detenzione e porto illegale di arma in luogo pubblico e tentato omicidio nei confronti di persona diversa da quella a cui l’offesa era diretta. Nella serata di ieri 25 c.m., presso l’abitazione dei coniugi BELLANOVA – PASTORE, si presentava l’ex convivente della donna per discutere con questa su problematiche economiche riguardanti il mantenimento del figlio minore nato dalla loro relazione. La discussione ben presto degenerava in un acceso diverbio durante il quale il BELLANOVA faceva ingresso nell’attigua abitazione della madre da cui prelevava un fucile sovrapposto cal. 12, regolarmente detenuto dalla donna, scendendo in strada, dove puntava l’arma all’indirizzo dell’ex compagno della moglie che ne afferrava le canne, riuscendo a spostarsi dalla traiettoria di tiro, sulla quale si trovava invece la donna che rimaneva attinta alla gamba sinistra dal colpo esploso dal BELLANOVA. Soccorsa e trasportata presso l’Ospedale civile di Brindisi, è stata sottoposta ad intervento chirurgico e non versa in pericolo di vita. Nella circostanza, inoltre, veniva denunciata in stato di libertà la madre di BELLANOVA, A.A., 59enne del luogo, per omessa custodia dell’arma che è stata sottoposta a sequestro. BELLANOVA Silvio, dopo le formalità di rito, su disposizioni della competente A.G., è stato associato presso la Casa Circondariale di Brindisi.

—–

I Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno deferito in stato di libertà G.R., classe 1997 del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e segnalato alla competente Autorità Amministrativa T.S., classe 1997 del posto, per detenzione di stupefacente per uso personale.

I due giovani, notati a bordo di un’autovettura condotta da G.R., venivano fermati e sottoposti a perquisizione personale e veicolare, che permetteva di rinvenire, negli indumenti intimi di T.S., grammi 5 di marijuana, mentre le successive perquisizioni estese alle rispettive abitazioni dei due, permetteva di rinvenire presso quella di G.R., grammi 20 di marijuana, già suddivisa in 17 dosi, nonché materiale utilizzato per la pesatura e confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *