Flashnews: 22 ottobre 2017
Taranto: furto di 1500 pannelli solari nella notte

Non lontano dall'Ipercoop. Valore duecentomila euro

Mario Loizzo eletto presidente del consiglio regionale della Puglia

Seduta di insediamento: vicepresidenti dell'assemblea, eletti Giandiego Gatta e Giuseppe Longo, segretari i due della provincia tarantina Turco e Morgante, a bocca asciutta M5S

loizzo presidente consilglio puglia 1Il nuovo presidente del consiglio regionale della Puglia è Mario Loizzo. Molto esperto, inizia oggi il suo quarto mandato consiliare (è stato anche assessore) Loizzo è espressione della maggioranza, mentre le opposizioni di centrodestra si sono astenute (Marmo, però, a favore) e il movimento 5 stelle ha votato Antonella Laricchia. La votazione è finita così: Loizzo 31, Laricchia 10, schede bianche 10. Dunque, sia la maggioranza, sial il movimento 5 stelle, incamerano due voti in più rispetto alle potenzialità iniziali.

Eletto, Loizzo, nella seduta di insediamento dell’assemblea (toto a destra: presidente provvisorio il consigliere anziano Paolo Pellegrino) così come composta con le elezioni del 31 maggio scorso. Nell’ufficio di presidenza, il centrodestra ha trovato l’unità sul nomedi Giandiego Gatta, esponente di opposizione quale vicepresidente, con Giuseppe Longo per la maggioranza. I due vicepresidenti dell’assemblea, eletti nella seduta odierna, sono, appunto, Longo e Gatta. Movimento 5 stelle fuori dagli incarichi di garanzia, dunque: protesta in aula, con un intervento, della consigliera Barone. Rimasti a bocca asciutta, i M5S, anche con i segretari: sono stati eletti Turco e Morgante.

Seduta iniziata, in via Capruzzi, con l’inno nazionale, come di consueto: mano sul cuore per alcuni consiglieri, fra cui i tarantini, Franzoso, Perrino, Pentassuglia. Poi la proclamazione, con la convalida degli eletti: e dall’ufficio provvisorio di presidenza, una simpatica gaffe, nella lettura dell’elenco dei cinquanta consiglieri: Raffaele Piemontese diventa “Raffaella” salvo poi correggersi subito, la spieaker. Quindi un dibattito iniziale  poi l’elezione del presidente dell’assemblea, Mario Loizzo.

Poi, il giuramento di Michele Emiliano, la presentazione della giunta regionale e il discorso programmatico del presidente della Regione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *