Nuova costruzione Divingusto Divingusto
Flashnews: 22 aprile 2019
Melendugno-Torre dell’Orso: incidente, morta 25enne

Serena Nahi è deceduta in serata nello scontro fra due auto. Due feriti in codice rosso

Flashnews: 22 aprile 2019
‘Ndrangheta: latitante barese catturato a Malta

Mandato europeo per Antonio Ricci


Martina Franca: addio al XVI Stormo? Appello di Forza Italia al sindaco

Caroli: si faccia mediatore, a nome della città, con i dirigenti dell'Aeronautica militare per evitare la chiusura

Di seguito un comunicato diffuso da Mario Caroli, coordinatore enti locali Forza Italia per la provincia di Taranto:

Martina Franca potrebbe perdere l’aeronautica militare. La notizia trapelata negli ultimi mesi, riguarda la concreta ed
imminente intenzione di trasferire il 16° Stormo nella città di Brindisi. Ovviamente non vogliamo entrare nel merito
delle ragioni che porterebbero il Ministero della Difesa a tale trasferimento ma il nostro vuole essere uno stimolo nei
confronti dell’amministrazione comunale affinchè si occupi di tale importante questione. La storia del 16° stormo è
legata a quella del 3° Roc che  fece di Martina  una base strategica d’importanza nazionale, operando dal lontano 1959.
Sessant’anni di storia nella nostra città e nella nostra Murgia che ancora conserva tra i suoi boschi, nel triangolo Martina Franca- Mottola-Massafra, gallerie, antenne, radar, testimonianza della guerra fredda.
 Non si devono trascurare i danni che ne deriverebbero all’indotto della città: varie figure professionali cittadine per decenni hanno operato e operano nella base militare.
Su tutte le conseguenze che tale trasferimento comporterebbe per la città, anche di ragione economica, emerge quella del danno alla nostra immagine.
Un’eccellenza della difesa italiana che ha contribuito ad accreditare Martina Franca
nel panorama nazionale. Forza Italia chiede al sindaco di farsi mediatore, a nome della città, con i dirigenti dell’aeronautica, al fine di trovare una soluzione che possa consentire il mantenimento del 16° Stormo a Martina Franca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caroli: si faccia mediatore, a nome della città, con i dirigenti dell'Aeronautica militare per evitare la chiusura

">