Nuova costruzione
Flashnews: 19 marzo 2019
Giornalista salentina ripetutamente minacciata di morte, “confermare subito la scorta”

Per Marilù Mastrogiovanni la sollecitazione dell'eurodeputata Rosa D'Amato, il ministero dell'Interno "non può permettersi di perdere altro tempo"


Attentato di Berlino: per Fabrizia Di Lorenzo, 31enne di Sulmona, poche speranze

L'italiana dispersa, familiari in Germania per l'esame del dna

fabrizia di lorenzoIl padre ha detto “non mi illudo”. Le speranze sono poche, pressoché nulle. Il padre, impiegato di Poste italiane a Sulmona, non è in Germania. Ci sono andati, stamani, la mamma e il fratello, di Fabrizia Di Lorenzo. Devono procedere con l’esame del dna, per sapere se fra le vittime ancora non accertate ci sia la loro figlia, 31enne, un cervello italiano in fuga (quanto è ancora più disgraziata, oggi, l’affermazione di quel ministro Poletti in merito ai giovani all’estero).

Fabrizia Di Lorenzo, laureata a Bologna, lavora a Berlino e stamani, sul posto di lavoro, non si è presentata. Ieri sera il cellulare squillava a vuoto. Nella notte, i familiari hanno contattato il ministero degli Esteri. Le pratiche per l’identificazione lasciano poche speranze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'italiana dispersa, familiari in Germania per l'esame del dna

">