Nuova costruzione
Flashnews: 20 marzo 2019
Notificato provvedimento di sequestro al comandante della Mare Jonio

Attraccata nel porto di Lampeduda con 59 migranti salvati dal naufragio. Inchiesta per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, per ora senza indagati

Flashnews: 19 marzo 2019
Giornalista salentina ripetutamente minacciata di morte, “confermare subito la scorta”

Per Marilù Mastrogiovanni la sollecitazione dell'eurodeputata Rosa D'Amato, il ministero dell'Interno "non può permettersi di perdere altro tempo"


Sava: uccide sorella, padre e cognato. Poi si spara

Raffaele Pesare, carabiniere 53enne, in gravi condizioni

Strage familiare in Puglia. Un carabiniere ha sparato, uccidendoli, a tre congiunti: padre, la sorella Nella e il cognato Salvatore Bisci. Poi ha rivolto la pistola contro di sé. Ora è in gravi condizioni, comunque non in pericolo di vita secondo ricostruzioni. L’appuntato 53enne Raffaele Pesare era in servizio, a Manduria, poi è rientrato a casa (via Giulio Cesare, nei pressi del Comune) ed è avvenuta la strage. Probabile origine, questioni patrimoniali: nello specifico, la gestione di un terreno agricolo. Pesare è sposato e ha due figli, come un figlio aveva sua sorella. Un ragazzino di dieci anni, che al momento della strage era a scuola. Raffaele Pesare, trovato semincosciente, è stato anche colto da infarto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raffaele Pesare, carabiniere 53enne, in gravi condizioni

">