Taras
Flashnews: 10 dicembre 2018
Dichiarazione universale dei diritti umani, settanta anni fa

Venne firmata a Parigi il 10 dicembre 1948. Amnesty: Italia, gestione repressiva dei migranti


Sava: uccide sorella, padre e cognato. Poi si spara

Raffaele Pesare, carabiniere 53enne, in gravi condizioni

Strage familiare in Puglia. Un carabiniere ha sparato, uccidendoli, a tre congiunti: padre, la sorella Nella e il cognato Salvatore Bisci. Poi ha rivolto la pistola contro di sé. Ora è in gravi condizioni, comunque non in pericolo di vita secondo ricostruzioni. L’appuntato 53enne Raffaele Pesare era in servizio, a Manduria, poi è rientrato a casa (via Giulio Cesare, nei pressi del Comune) ed è avvenuta la strage. Probabile origine, questioni patrimoniali: nello specifico, la gestione di un terreno agricolo. Pesare è sposato e ha due figli, come un figlio aveva sua sorella. Un ragazzino di dieci anni, che al momento della strage era a scuola. Raffaele Pesare, trovato semincosciente, è stato anche colto da infarto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raffaele Pesare, carabiniere 53enne, in gravi condizioni

">