Taras
Flashnews: 13 dicembre 2018
Puglia: maltempo, allerta. Possibili temporali

Protezione civile, previsioni meteo: codice giallo per le zone centromeridionali della regione


Taranto, siderurgico in tilt per ore dopo il black out

Lunghe e complicate operazioni di ripristino all'ex Ilva, lenta ripresa dal grave guasto della scorsa notte. Arcelor Mittal: escluso cattivo funzionamento degli impianti. Sindacati: scarsa manutenzione

Secondo i sindacati i guasti elettrici sono da attribuirsi a scarsa manutenzione. Secondo Arcelor Mittal è da escludere che il black out della scorsa notte fosse dipeso da cattivo funzionamento degli impianti.

Cokeria e uno dei tre altiforni sono intanto ripartiti ma i tecnici sono al lavoro dall’una di notte, dopo il grave disservizio che ha mandato praticamente in tilt, oggi, il siderurgico di Taranto. All’origine un corto circuito, che ha bloccato la centrale termoelettrica da 66mila volt.

Di seguito il comunicato diffuso da Arcelor Mittal:

A seguito di un disservizio elettrico sulla linea generale di stabilimento, stanotte alle ore 1.05, si è generata la fermata non programmata di tre altoforni e di altri impianti dello stabilimento con conseguenti emissioni visibili dai Bleeders. Non si registrano problemi al personale né situazioni di emergenza in atto.
Gli impianti per la produzione di coke non hanno generato emissioni.
In generale l’evento non ha registrato impatti ambientali significativi.
Grazie al tempestivo intervento dei tecnici e di tutti i dipendenti in turno, nel corso della mattinata gli impianti stanno regolarmente tornando in marcia dopo i dovuti controlli.
L’azienda sta svolgendo ogni tipo di indagine per risalire alle cause che hanno scaturito l’evento, che dai primi accertamenti non risulta conseguenza di malfunzionamenti impiantistici.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lunghe e complicate operazioni di ripristino all'ex Ilva, lenta ripresa dal grave guasto della scorsa notte. Arcelor Mittal: escluso cattivo funzionamento degli impianti. Sindacati: scarsa manutenzione

">