Nuova costruzione
Flashnews: 25 maggio 2019
Mercatone Uno, chiuso per fallimento. In Puglia la crisi riguarda 256 lavoratori

Decisione del tribunale di Milano

Flashnews: 25 maggio 2019
Ginosa: mangiano funghi. Un ricoverato in rianimazione

Intossicati anche la moglie e il figlio


Ferrovie sud est, da Fs 410 milioni di euro

Presentato il piano di risanamento, a breve quello industriale. Da Martina Franca: si preveda l'apertura domenicale delle stazioni

Ferrovie dello Stato presenta il piano degli investimenti per le ferrovie sud est: 410 milioni di euro. Una somma notevolissima, che servirà dopo il superamento della fase prefallimemtare. Presentato il piano concordatario, per venire a capo in cinque anni dei debiti per 250 milioni di euro. Crediti privilegiati che verranno soddisfatti a partire dal 2019. Il piano per evitare il fallimento, se ammesso dalla magistratura, andrà poi al vaglio dei creditori, circa quattrocento. Poi ci sarà da programmare il servizio futuro. Preannunciata, al riguardo, la presentazione del piano industriale.
Di seguito una dichiarazione di Franco Mariella, candidato al consiglio comunale di Martina Franca:
Il piano di risanamento delle Ferrovie Sud Est presentato oggi dalle Ferrovie dello Stato prevede inestimenti per 410 milioni di euro. Prevede anche il soddisfacimento dei creditori. È stato annunciato a breve il piano industriale. Da Martina Franca occorre fare partire subito una voce di chiarezza: l’utenza al centro della programmazione. La nostra città, snodo di riferimento della rete ferroviaria Fse, deve rivendicare senza mezzi termini l’apertura delle stazioni la domenica. È dovuto agli studenti pendolari innanzitutto, alle famiglie che vogliono fruire del trasporto pubblico per fare economia e lo si deve al territorio intero che deve accrescere, anche con il trasporto ferroviario pubblico, le potenzialità turistiche.


allegro italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Presentato il piano di risanamento, a breve quello industriale. Da Martina Franca: si preveda l'apertura domenicale delle stazioni

">