Nuova costruzione
Flashnews: 20 marzo 2019
Notificato provvedimento di sequestro al comandante della Mare Jonio

Attraccata nel porto di Lampeduda con 59 migranti salvati dal naufragio. Inchiesta per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, per ora senza indagati

Flashnews: 19 marzo 2019
Giornalista salentina ripetutamente minacciata di morte, “confermare subito la scorta”

Per Marilù Mastrogiovanni la sollecitazione dell'eurodeputata Rosa D'Amato, il ministero dell'Interno "non può permettersi di perdere altro tempo"


Pd, dal Salento e da Taranto la rivolta dei segretari provinciali contro Michele Emiliano

Non ne possiamo più, a chiare lettere la richiesta di intervento al segretario nazionale reggente

I segretari provinciali Pd di Brindisi, Lecce e Taranto hanno scritto al segretario nazionale reggente del partito nonché al segretario regionale. Lo hanno scritto senza mezzi termini: non ne possiamo più.

Di cosa, o di chi? Di Michele Emiliano.

Delle sue iniziative che, secondo i tre esponenti provinciali, sono totalmente scollegate rispetto alle esigenze quotidiane della popolazione. Della chiusura dei punti di primo intervento, della nomina di Simeone Di Cagno Abbrescia al vertice Aqp, tanto per rimanere ai fatti più recenti. Per non dire della sconfitta elettorale del 4 marzo, in Puglia ancora più grave che nel resto d’Italia, per il partito democratico.

Fusco, Morciano e Mancarelli, i tre segretari provinciali, chiedono a Maurizio Martina di provvedere in qualche modo perché continuando così, le prossime elezioni regionali, fra due anni, saranno un altra bruciante sconfitta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non ne possiamo più, a chiare lettere la richiesta di intervento al segretario nazionale reggente

">