Taras
Flashnews: 23 settembre 2018
Bari: transessuale ucciso, trovato morto in auto

Il corpo presenta una ferita da arma da taglio. Omicidio al culmine di una tentata rapina o di un litigio. Sullo sfondo la prostituzione


Ginosa: sequestrati 65mila pezzi fra articoli per la casa ed elettrici

Accusa: sprovvisti di attestazioni obbligatorie a tutela della salute pubblica

Di seguito un comunicato diffuso dalla Guardia di finanza:

Continua l’azione delle Fiamme Gialle tarantine in tutto il territorio provinciale, finalizzata a contrastare quei soggetti economici che commercializzano prodotti sospetti di non essere conformi alla normativa sulla sicurezza e, pertanto pericolosi per il consumatore. Nel mirino dei Finanzieri della Tenenza di Castellaneta è finita un’attività commerciale con sede a Ginosa (TA), gestita da un cittadino di nazionalità cinese. I militari hanno rinvenuto all’interno del negozio oltre 65.000 pezzi, fra articoli per la casa ed apparecchi elettrici ed elettronici di varia tipologia, sprovvisti delle attestazioni obbligatorie a tutela della salute pubblica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accusa: sprovvisti di attestazioni obbligatorie a tutela della salute pubblica

">