Elezioni comunali 2017: Martina Franca, il presidente della commissione elettorale rimette in sella l’ex sindaco

Clamoroso dietrofront, Franco Ancona va verso il ballottaggio con Eligio Pizzigallo. Ora rischia l'esclusione Pino Pulito

Rispetto a ieri potrebbe cambiare tutto. Il presidente della commissione elettorale di Martina Franca -aperta la busta contenente le tabelle di scrutinio della sezione 9- ha riscontrato l’incongruenza tra il numero di voti scritti nella stessa tabella e quelli riportati nel verbale. Al candidato Franco Ancona sono andati 252 voti e non 222 come riportato nel verbale. Dunque sono trenta voti in più per l’ex sindaco, cosa che gli consentirebbe di accedere al ballottaggio superando Pino Pulito attualmente, in via ufficiale, titolare del secondo posto per contendere la carica di sindaco ad Eligio Pizzigallo già certo di accedere allo spareggio. I trenta voti in più, se verbalizzati, giungerebbero in virtù del riconoscimento di un evidente errore nella compilazione del verbale di scrutinio nella sezione 9, cosa oggi riconosciuta dal presidente della commissione elettorale ma, nei giorni scorsi, non ammessa ai fini del conteggio.

La seduta di commissione elettorale è andata avanti fino alle undici di sera per la formalizzazione della presa d’atto. Ma non è bastato ancora. Il presidente della commissione ha rinviato tutto a domani, ore 15. Un altro giorno andato. E fra nove giorni c’è un ballottaggio da fare. Ci sarebbe, c’è da iniziare a temere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *