Nuova costruzione Divingusto Divingusto
Flashnews: 17 aprile 2019
Elezioni europee, i candidati

LISTE CIRCOSCRIZIONE SUD ITALIA


Totò, oggi l’anniversario della morte

Antonio De Curtis, 15 aprile 1967

Di Anna Lodeserto:

Una serie di infarti a soli 69 anni portarono via definitivamente l’attore comico.
Antonio de Curtis nacque nel 1898 a Napoli da Anna Clemente e Giuseppe de Curtis, spiantato di nobili origini.
Per molti anni Totò utilizzò il cognome della madre, in quanto il padre lo riconobbe soltanto in età quasi adulta.
Dopo 52 anni dalla sua dipartita, però, il nome Totò riecheggia nella memoria di molti spesso accostandosi ad un sorriso.
Tra i film più importanti del Principe della Risata sono da citare Miseria e Nobiltà, La banda degli onesti, Un turco napoletano, Totò , Peppino e la malafemmina.
Il personaggio di Totò era caratterizzato dalla spontaneità ( croce e delizia dei registi che vedevano spesse volte stravolto il proprio lavoro), dalla miseria e dalla malinconia.
” Io so a memoria la miseria – diceva Totò – e la miseria è il copione della vera comicità”.
Antonio de Curtis incarna, ancora oggi, il simbolo dello spettacolo comico italiano, soprannominato il Principe della Risata.
In virtù dei ruoli drammatici da lui interpretati è considerato uno dei maggiori esponenti nella storia del teatro e del cinema italiani.
Inoltre, importante fu il suo contributo come drammaturgo, poeta, paroliere, compositore, cantante.
“Al mio funerale sarà bello assai perché ci saranno parole, paroloni, elogi. Mi scopriranno un grande attore: perché questo è un bellissimo Paese in cui, però, per venire riconosciuti in qualcosa bisogna morire”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Antonio De Curtis, 15 aprile 1967

">