L’arrivo di Ventura a Bari: dall’aeroporto, via con la polizia

Giornalisti depistati, il ct con la moglie. Atterraggio all'una e un quarto del pomeriggio. A "Le Iene" promette di dimettersi. Poi la smentita

Alle 13,17 l’arrivo del volo Alitalia da Milano a Bari. A bordo Gino Paoli e anche, con la moglie, il barese d’adozione Gianpiero Ventura. Ct e consorte, con la polizia, via dall’aeroporto. Giornalisti depistati, per l’arrivo a casa dopo il terribile risultato sportivo della nazionale di calcio.
Ventura sarà esonerato domani dalla federcalcio, con ogni probabilità. Ammesso che non si dimetta lui e già il fatto di non avere rassegnato ieri sera il mandato, è sorprendente per molti. Peraltro, incalzato da “Le Iene” proprio vicino all’aereo, promette di dimettersi. Poi, via sns, una smentita affidata all’Ansa.
Come sorprende che il presidente Figc, Carlo Tavecchio, sia ancora al suo posto. Pur avendo che sarà domani, il giorno delle scelte. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, dice “se fossi Tavecchio mi dimetterei”. Chissà com’è, ma si percepisce che come Malagò, forse, la pensa qualche decina di milioni di persone.
(immagine tratta da video Le Iene, in onda stasera)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *