Taras
Festa del cioccolato
Flashnews: 21 gennaio 2019
Specchia: caduto dal tetto del capannone, morto 72enne

Donato Lucatelli stava ispezionando infiltrazioni d'acqua


Ferrovie sud est: il sindaco di Martina Franca, ora è necessario il confronto con la gestione commissariale dell’azienda

Dopo le continue lamentele dell'utenza per treni soppressi, anche causa mancanza di pezzi di ricambio

Di seguito un comunicato diffuso dal Comune di Martina Franca:

Apprendiamo dalle segnalazioni di alcuni cittadini, peraltro riportate dagli organi di stampa, che ieri si sono registrate gravi disfunzioni ferroviarie (treni soppressi senza preavviso, convogli fermi per guasti improvvisi) nelle tratte Martina Franca-Lecce, Martina Franca-Bari, Martina Franca – Taranto e Putignano – Bari via Casamassima.

 

Ci stiamo occupando, dal giorno dell’insediamento, delle problematiche relative ai convogli ferroviari e, dopo aver incontrato i Sindaci dei Comuni interessati dalle Ferrovie del Sud Est, nei giorni scorsi, ci siamo recati in Regione. L’assessore regionale ai Trasporti, tuttavia, non ci ha rassicurato ma ha sostenuto che la riduzione dei tempi di percorrenza dei treni non sarà risolta a breve dal momento che è legata ai lavori di elettrificazione del nodo ferroviario di Bari, la cui conclusione è prevista fra circa un anno e mezzo.

 

Riteniamo inaccettabili le condizioni in cui sono costretti a viaggiare i tanti pendolari, studenti e lavoratori, che utilizzano i trasporti pubblici e che, ormai ogni giorno, subiscono disagi legati sia alla lentezza dei treni, molti dei quali vetusti, che ai guasti dei mezzi. E’altresì inammissibile che l’azienda non possieda pezzi di ricambio e che sia costretta a sopprimere i treni allorquando si verificano dei guasti, stando a quanto ci è stato segnalato.

 

L’Amministrazione comunale di Martina si farà promotrice di una ulteriore iniziativa dei Sindaci questa volta nei confronti della Gestione Commissariale delle Ferrovie del Sud Est.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dopo le continue lamentele dell'utenza per treni soppressi, anche causa mancanza di pezzi di ricambio

">