Flashnews: 19 agosto 2017
Foggia: incidente, morto il 29enne Simone Giuliani di San Severo

Strada statale 90, ferito l'altro occupante dell'auto uscita di strada

San Marco in Lamis, strage di mafia: i funerali dei due fratelli contadini uccisi per errore. Lutto cittadino

Autopsia, sono stati inseguiti dai killer. A Manfredonia vietate esequie pubbliche per il boss e il cognato

Nel pomeriggio, a San Marco in Lamis vhe è in lutto cittadino, i funerali di due innocenti. Ammazzati per errore, perché il loro pick-up aveva fatto pensare ai killer, trattarsi di una scorta al boss. Questa l’ipotesi che va prendendo piede. Luigi e Aurelio Luciani erano in quella zona perché stavano lavorando e sono stati ammazzati nell’esecuzione mafiosa. Inseguiti, pure, come emerso dagli esami medico-legali. Il boss Mario Luciano Romito e il cognato Matteo De Palma sono stati ammazzati nella “classica” maniera mafiosa, colpo in testa. Complessivamente, peraltro, tra fucilate e colpi di kalashnikov sono stati una trentina di proiettili. Per Mario Luciano Romito e Matteo De Palma, in mattinata, funerali a Manfredonia. Vietate dal questore le esequie pubbliche.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *