Taras
Flashnews: 13 novembre 2018
Baldassarre, autopsia: scompenso cardiaco acuto

Eseguito a Lecce l'esame medico legale sul cadavere dell'ex eurodeputato morto venerdì notte

Flashnews: 13 novembre 2018
Il vigile urbano di San Nicandro Garganico è morto dopo tre mesi d’agonia, travolto da un’auto mentre regolava il traffico per un incidente

Carmelo D'Addetta aveva 60 anni. Nel sinistro di ferragosto persero la vita due ragazzi di Torremaggiore

Flashnews: 13 novembre 2018
San Pancrazio Salentino: esplode bombola, crolla il tetto di una casa

Marito e moglie di 80 e 77 anni ricoverati al "Perrino" di Brindisi


Lecce: domani premio Apollonio ad Helen Mirren

Quattordicesima edizione

Di seguito il comunicato:

Tutto pronto per la quattordicesima edizione del Premio Apollonio, riconoscimento nato da un’idea di Marcello e Massimiliano Apollonio per rendere omaggio ai pugliesi che hanno dato lustro alla loro terra in campo artistico, letterario, cinematografico, giornalistico, culturale.

Il Premio, com’è noto, è stato attribuito quest’anno all’attrice inglese e Premio Oscar Helen Mirren, e verrà consegnato giovedì 12 luglio, a Lecce, presso il Rettorato dell’Università del Salento, durante la serata del Premio, condotta da Neri Marcorè.

L’attrice inglese vive infatti per buona parte dell’anno nel Salento, dove ha acquistato una masseria, si autodefinisce “una contadina salentina” e si è spesso distinta per iniziative che hanno promosso lo spirito e la cultura del Salento. “E’ un grande onore per noi poter consegnare il Premio a Helen Mirren”, spiegano i fratelli Apollonio, “attrice di spessore internazionale ed insieme donna di grande umanità ed ironia capace di accendere un faro sulle bellezze, ma anche sui problemi del Salento. Anche grazie a lei il Salento gode di una grande visibilità internazionale, e questo è esattamente lo spirito del Premio Apollonio: celebrare chi dà luce alla nostra terra, la Puglia”.

Il riconoscimento è stato consegnato infatti nel 2017 a Domenico Procacci, nel 2016 a Lunetta Savino, nel 2015 a Ennio Capasa e ancora, andando indietro nel tempo, a Renzo Arbore, Antonio Caprarica, Sergio Rubini, Caparezza, Ferzan Ozpetek (cittadino onorario di Lecce per il film “Mine vaganti”), Emilio Solfrizzi, Giuliano Sangiorgi, Gianrico Carofiglio, al duo Corrado Nuzzo – Maria Di Biase, a Marcello Sambati.

Nutrito, nel corso degli anni, anche l’elenco degli ospiti illustri del Premio: Marco Presta e lo staff del “Ruggito del coniglio”, Stefano Cenci e la “Radio 2 Social Band”, Luca Barbarossa, Bungaro, Francesco De Gregori, Marcello Masi, Virginia Raffaele, Banda Osiris, Franco Battiato, Lillo e Greg, Francesca Reggiani, Trio Medusa, Dario Vergassola, Max Paiella, Andrea Perroni, Catena Fiorello, Erica Mou, Simone Colombari, Alessandro Quarta, Roy Paci.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quattordicesima edizione

">