Flashnews: 22 ottobre 2017
Taranto: furto di 1500 pannelli solari nella notte

Non lontano dall'Ipercoop. Valore duecentomila euro

Referendum sul Jobs Act, parte la campagna 2Sì della Cgil: debutto al vertice nazionale del pugliese Giuseppe Massafra

Fino a poche settimane fa, il 37enne di Martina Franca segretario provinciale di Taranto. Per i sì, Michele Emiliano

tmp_7693-IMG_20170111_2145401702785539Con la Corte costituzionale che ha dato il via libera a due quesiti referendari, la Cgil fa partire la campagna per il referendum sul Jobs Act. Il sindacato aveva promosso tre quesiti, con tre milioni e mezzo di firme: la Consulta ha ritenuto inammissibile quello sull’articolo 18, si faranno invece quelli per l’abolizione dei voucher e per gli appalti. Nella foto di gruppo del vertice Cgil nazionale, il pugliese Giuseppe Massafra (secondo da destra). Il 37enne di Martina Franca era, fino a poche settimane fa, segretario provinciale tarantino del sindacato. E, dopo una clamorosa polemica con Michele Emiliano sul tema laboro-ambiente legato all’Ilva, trova proprio nel governatore pugliese un sostenitore dei sì: “se il parlamento non modificherà le leggi vigenti voucher e appalti, sosterrò il sì in entrambi i referendum” scrive Emiliano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *