Elezioni comunali di Martina Franca, riconteggio delle schede: esponente di Forza Italia, “riteniamo di avere 18 voti in più”

Stando a quanto diffuso da un alleato del candidato sindaco escluso dal ballottaggio, Pulito a -1 da Ancona "salvo interpretazione del tar". Cioè, salvo l'essenza della vicenda

Si attende la presa di posizione del centrosinistra, che ovviamente non è dovuta ma per completezza, meglio. Anche se l’aver contestato le tesi avverse, in sede di conteggio, è un segnale palese. Decida il tar, per interpretare l’assegnazione di quei voti. Che è poi l’essenza di questa vicenda.
Invece, da Forza Italia, nello specifico da Giacomo Conserva consigliere comunale, questa in coda all’articolo l’interpretazione del riconteggio delle schede riguardanti le elezioni comunali di Martina Franca. Oggi si è proceduto, in prefettura a Taranto, con la sezione 13, seconda delle tre in programma. In ballo, l’attribuzione del secondo posto per il ballottaggio lo scorso giugno: ci andò Franco Ancona, esponente del centrosinistra, rieletto sindaco. Non ci andò, per 22 voti, Pino Pulito esponente della parte di centrodestra facente capo a Forza Italia.

Di seguito, in formato immagine:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *