Nuova costruzione Divingusto Divingusto
Flashnews: 20 aprile 2019
Bari: neonato morto nel parto in casa. Indaga la polizia

Accaduto all'alba

Flashnews: 20 aprile 2019
Foggia e Gargano, operazione antidroga: arresti

Operazione della polizia


Regione Puglia: centro media, chi c’è e chi no

Le domande ammesse, quelle scartate

Di Nino Sangerardi:

Gli Uffici preposti della Regione Puglia hanno approvato la graduatoria per l’iscrizione al Centro media. Pervenute cento richieste a fronte del bando pubblicato il 4 ottobre 2018. Domande presentate da Tv e radio locali,quotidiani cartacei e loro siti web,quotidiani online,web Tv.
Il Centro media regionale è utilizzato per l’acquisto di spazi pubblicitari inerenti le campagne di comunicazione istituzionale sul territorio pugliese.

Di seguito il provvedimento:

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO COMUNICAZIONE ESTERNA 28 dicembre 2018, n. 195 DGR n. 1430/2018 concernente Linee di indirizzo per l’acquisto di spazi pubblicitari. Presa d’atto domande iscrizione. Istituzione del “Centro media Regionale”. La Dirigente ad interim del Servizio Comunicazione Esterna VISTI gli artt. 4 e 5 della Legge Regionale 4 febbraio 1997, n. 7; VISTI gli artt. 4 e 16 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001 n. 165 e successive modifiche ed integrazioni; VISTI gli artt. 3 e 5 del D.P.G.R. n. 443 del 31 luglio 2015; VISTA la DGR n. 2023 del 13.12.2016 di nomina ad interim della Dirigente del Servizio Comunicazione Esterna; VISTO l’art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, che prevede l’obbligo di sostituire la pubblicazione tradizionale all’Albo ufficiale con la pubblicazione di documenti digitali sui siti informatici; VISTO l’art. 18 del Decreto Legislativo 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali” ed il Regolamento UE 2016/679 “General Data Protection Regulation” in merito ai principi applicabili ai trattamenti effettuati dai soggetti pubblici. VISTO l’atto dirigenziale del Segretario Generale della Presidenza n. 11 del 21 agosto 2017 avente ad oggetto. “Attribuzione di delega ex art. 45 l.r. 10/2007 alla Dirigente della Struttura di Staff ‘Servizio Comunicazione Esterna’”. Sulla base dell’istruttoria espletata dal Responsabile della A.P. Servizi di supporto al Responsabile dell’Informazione e Comunicazione del POR, dalla quale emerge che: -La Regione Puglia, con deliberazione della G.R. n. 1430 del 2 agosto 2018: “Centro media Regionale. Linee di Indirizzo per l’acquisto di spazi pubblicitari per la realizzazione di campagne di comunicazione istituzionale sul territorio regionale” ha istituito il Centro Media Regionale stabilendo, inoltre, che la responsabilità amministrativa è posta in capo alla Segreteria Generale della Presidenza che la esercita attraverso la struttura di Staff “Comunicazione Esterna” che provvederà all’emissione dell’avviso ed all’istituzione del “Centro media Regionale”. -Con atto n. 105 del 4 ottobre 2018, pertanto, è stato approvato l’Avviso pubblico per manifestazione di interesse per l’iscrizione al Centro Media Regionale pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 131 del 11 ottobre 2018. -Detto avviso ha individuato i soggetti ammessi a presentare domanda dividendoli nelle seguenti categorie: 1. Emittenti televisive locali operanti sul digitale terrestre che trasmettono nel territorio pugliese e loro siti web; 2. Emittenti radiofoniche locali operanti via etere (FM) che trasmettono nel territorio pugliese e loro siti web; 3. Quotidiani con diffusione cartacea distribuiti nel territorio pugliese e loro siti web; 4. Periodici con diffusione cartacea distribuiti nel territorio pugliese e loro siti web; 5. Quotidiani on line che pubblicano per almeno l’80% notizie relative al territorio pugliese; 6. Web TV il cui palinsesto è dedicato per almeno l’80% al territorio pugliese.

-Entro il giorno di scadenza sono pervenute n. 100 richieste di iscrizione suddivise nelle categorie su indicate. -Espletate le verifiche del possesso dei requisiti previste dall’avviso pubblico. Si propone: − di iscrivere nell’anagrafica del Centro media regionale i soggetti riportati nell’allegato 1) lettere A), B), C), D), E) ed F) in quanto in possesso dei requisiti richiesti dalla DGR 1430 del 2.3.2018 e dal relativo avviso pubblico; − di non iscrivere nell’anagrafica del Centro media regionale i soggetti riportati nell’allegato 2) per le motivazioni a fianco di ciascuno indicate. − di incaricare il responsabile del Procedimento di procedere alla verifica a campione, delle dichiarazioni rese dai soggetti in sede di iscrizione; − di notificare con PEC il presente atto a tutti i soggetti che hanno presentato domanda. VERIFICA AI SENSI DEL D.Lgs. 196/03 e del Regolamento UE 2016/679 Garanzie alla riservatezza La pubblicazione dell’atto all’albo, salve le garanzie previste dalla legge 241/90 in tema di accesso ai documenti amministrativi, avviene nel rispetto della tutela alla riservatezza dei cittadini, secondo quanto disposto dal Dlgs 196/03 e dal Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali, nonché dal vigente regolamento regionale n. 5/2006 per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari. ADEMPIMENTI CONTABILI DI CUI AL D. LGS. n. 118/20011: (Bilancio regionale – Esercizio 2018 – Approvato con L.R. n. 68/2017) Il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo o quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli Enti per i cui debiti i creditori potrebbero rivalersi sulla Regione ed è escluso ogni ulteriore onere aggiuntivo rispetto a quelli già autorizzati a valere sullo stanziamento previsto dal Bilancio Regionale. D E T E R M I N A di prendere atto e di approvare tutto quanto esposto in narrativa e che qui si intende integralmente riportato; di iscrivere nell’anagrafica del Centro media regionale i soggetti riportati nell’allegato 1) lettere A), B), C), D), E) ed F) in quanto in possesso dei requisiti richiesti dalla DGR 1430 del 2.3.2018 e dal relativo avviso pubblico; di non iscrivere nell’anagrafica del Centro media regionale i soggetti riportati nell’allegato 2) per le motivazioni a fianco di ciascuno indicate; di incaricare il responsabile del Procedimento di procedere alla verifica a campione, delle dichiarazioni rese dai soggetti in sede di iscrizione; di notificare con PEC il presente atto a tutti i soggetti che hanno presentato domanda.

di dare atto che l’iscrizione al Centro Media regionale non comporta per l’Ente l’assunzione di alcun obbligo nei confronti dei soggetti interessati né per questi ultimi l’aver maturato alcun diritto a qualsivoglia prestazione e/o impegno da parte dell’amministrazione regionale; di stabilire, altresì, che la Regione, ove lo ritenesse opportuno, potrà utilizzare per le azioni di comunicazione anche soggetti diversi da quelli iscritti al Centro Media regionale; di stabilire, infine, che a partire dalla data di adozione del presente atto cesserà di avere validità il Centro media adottato con atto dirigenziale n. 142/DIR/2016/00023 del 16 marzo 2016; di subordinare l’incarico alla realizzazione delle campagne di comunicazione da parte dei soggetti iscritti al centro media regionale, al possesso dei requisiti previsti dal Codice degli Appalti; di invitare tutti i soggetti iscritti a comunicare qualsiasi variazione relativa al possesso dei requisiti previsti per l’iscrizione entro 10 giorni pena l’esclusione dall’elenco; di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino ufficiale della Regione Puglia. Il presente provvedimento, redatto in forma integrale, viene adottato in un unico originale ed è composto da n. 4 facciate oltre che all’allegato 1) (composto da n. _3_ facciate) e dall’allegato 2) (composto da n. _1_ facciata); lo stesso: − sarà reso pubblico, ai sensi dell’art. 20, comma 3 del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 443 del 31 luglio 2015, mediante pubblicazione nell’Albo della Segreteria Generale della Presidenza ove resterà affisso per dieci giorni lavorativi; − sarà trasmesso in copia conforme al Segretariato Generale della Giunta Regionale. Antonella Bisceglia

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le domande ammesse, quelle scartate

">