Taras
Flashnews: 17 gennaio 2019
Bari-Putignano, capotreno aggredito “da un idiota senza biglietto”

Convoglio delle ferrovie sud est


Taranto: due mesi, rischia di morire soffocata. La salvano i genitori aiutati da un operatore del 118 al telefono

È successo domenica

La bambina, due mesi di vita, ha rischiato di rimanere soffocata. Cianotica, durante la poppata. È successo il giorno dell’Epifania. I genitori, disperati, hanno chiesto aiuto. Hanno chiamato il 118. Però andava fatto qualcosa prima dell’arrivo stesso dei soccorritori. Così un infermiere, Gianluca Ferrarese, operatore del 118, al telefono, ha guidato mamma e papà nelle operazioni che hanno salvato la vita alla bambina. Quindi l’intervento, tempestivo, dell’automedica, il trasporto al pronto soccorso e, nel volgere di breve tempo, il ritorno a casa. Salva.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È successo domenica

">