Piemonte: Vito Nuzzo, operaio 29enne di Lecce, morto schiacciato da una pressa nella cartiera in cui lavorava

Incidente sul lavoro a Roccavione, in provincia di Cuneo. Decesso dopo quattro giorni in coma. L'uomo era originario di Maglie e residente a Diso

Sabato l’incidente sul lavoro. Quattro giorni in coma, poi il 29enne Vito Nuzzo è morto. È stato letale lo schiacciamento del torace, per l’operaio pugliese rimasto imprigionato nella pressa della cartiera in cui lavorava, a Roccavione, provincia di Cuneo. Vito Nuzzo, originario di Maglie, era residente a Diso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *