Flashnews: 15 dicembre 2017
Foggia, stazione: arrestato terrorista algerino

Yacine Gasry deve scontare quasi cinque anni di reclusione

Taranto: il ministro, se Emiliano non ritira il ricorso c’è un problema

Caso Ilva, Calenda ha parlato comunque di giornata positiva, per l'incontro con il sindaco Melucci e il riavvio del dialogo

Carlo Calenda, via twitter: oggi una giornata positiva. Poi avverte (riportato dal tgr Rai): se Emiliano non ritira il ricorso c’è un problema. Di seguito il comunicato congiunto Mise-Comune di Taranto dopo l’incontro di stamani:

Il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda e il Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci si sono incontrati oggi nella sede del Comune.

E’ stato deciso di convocare un Tavolo negoziale dedicato a Taranto con all’ordine del giorno quanto già richiesto con apposita lettera dal Sindaco al Ministro prima dell’incontro istituzionale del 16 novembre scorso al Mise.

Il Sindaco ha confermato che al ricevimento della formale convocazione con l’ordine del giorno condiviso sarà disponibile al ritiro del ricorso al Tar, previa consultazione sulla questione anche con il Governatore Emiliano.

L’ordine del giorno comprenderà:

analisi del piano ambientale del DPCM e verifica dei possibili miglioramenti;
­
condivisione del cronoprogramma della copertura anticipata dei parchi primari;
­
gestione e valutazione del danno sanitario;
­
gestione dell’attività del fondo sociale di Taranto;
­
provvedimenti per l’indotto;
­
condivisione del piano bonifiche di competenza dell’amministrazione straordinaria;
­
istituzione di un centro di Ricerca e Sviluppo sull’acciaio e tecnologie carbon free.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *